Un chilometro di sapori e cultura per il Mercatino del Gusto 2019 a Maglie

Print Friendly, PDF & Email

Maglie (Lecce): dall’1 al 5 agosto 2019 torna il Mercatino del Gusto, l’evento che da vent’anni promuove la cultura enogastronomica pugliese e che ogni anno attrae numerosi cultori, appassionati gourmet, winelover, curiosi e turisti. Un chilometro di gusto per raccontare la Puglia, tra cibo di strada, laboratori di educazione alimentare e sensoriale, degustazioni guidate, cene in villa, happy hour, proiezioni di film e documentari a tema e momenti dedicati alla musica e alla cultura.


Raccontare la Puglia attraverso il suo sconfinato patrimonio enogastronomico: è la sfida del Mercatino del Gusto di Maglie, in Salento, che da vent’anni si impegna a far vivere a turisti, curiosi, winelovers e gourmet tutte le sfaccettature di una regione generosa, caratterizzata da una biodiversità straordinaria e attraversata da culture diverse, ognuna con la propria ricchezza, la propria identità, i propri sapori.

Il Mercatino del Gusto, l’evento più “buono” e più affollato dell’estate pugliese, attira ogni anno migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e dall’Europa, tanto da essere diventato una case history studiata e imitata in tutta la Puglia. Non una sagra, non una semplice rassegna enogastronomica, ma una kermesse sociale, economica e culturale. Nato dall’intuizione del medico-gastronomo pugliese Michele Bruno e del giornalista lombardo Giacomo Mojoli, il Mercatino ha contribuito a costruire per la Puglia la  reputazione di luogo in cui non solo il gusto, ma anche la cultura e la storia delle produzioni conoscono la loro massima valorizzazione. Non a caso è proprio “Reputazione” il tema del Mercatino del Gusto 2019, negli altri anni concentratosi su argomenti come “Cura”, “Bellezza”, “Baratto delle idee e delle esperienze”.

Dall’1 al 5 agosto 2019, Maglie dedicherà un intero chilometro al gusto, con oltre cento artigiani pugliesi che non si limiteranno a vendere le loro produzioni ma anche a condividere le loro storie e a confrontarsi con i visitatori. Il format vincente del Mercatino soddisfa tutti i sensi: il gusto, ovviamente, con proposte che vanno dallo street food ai micro-birrifici artigianali,ma anche la vista e l’udito, grazie agli spettacoli di musica, danza e teatro.

Negli angoli più belli di Maglie, con le piazze tematiche segnalate dalle tradizionali luminarie salentine – la Pasta, la Pizza, i Sapori della Murgia, il Golfo Jonico, il Salento, il Gargano, le Carni alla brace, i Legumi e gli Ortaggi, il Pesce fritto e crudo, i Cooking Show –  si potranno dunque apprezzare gli angoli dedicati al cibo di strada, i laboratori di educazione alimentare e sensoriale (anche per bambini  e ragazzi), le degustazioni guidate, le cene in villa, gli happy hour, le proiezioni di film e documentari a tema, le presentazioni di libri, i momenti dedicati alla musica e alla cultura.

Un percorso multisensoriale e multidimensionale che coinvolge gli appassionati e i cultori del buon cibo, ma anche i turisti alla scoperta delle bellezze del Salento: chi visita il Mercatino ha infatti la possibilità di fare un viaggio ideale dal Nord al Sud della Puglia, passeggiando tra vicoli, piazzette e corti di uno dei centri storici più belli del Salento conoscendo e gustando i prodotti eccellenti dell’enogastronomia pugliese, provenienti dalla tradizione ma ripensati per meglio adeguarsi alle mutate esigenze in materia di sostenibilità ambientale, sociale e ai nuovi stili di consumo.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Giornalisti di prestigio in giro per la Puglia durante il megaponte
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti