Museo Adagio a Galleria Corsini, la slow art alla mostra “Robert Mapplethorpe”

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Domenica 26 maggio alle ore 11.00 le Gallerie Nazionali di Arte Antica inaugurano Museo Adagio, un progetto di slow art tra le opere della mostra Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile, che porta a osservare le opere d’arte con attenzione e sensibilità.


Domenica 26 maggio 2019, alle ore 11.00, primo appuntamento con Museo Adagio – un progetto di slow art tra le opere della mostra Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile a cura di Sara Comelato e Luca Ferrero.

Il progetto Museo Adagio prevede un ciclo di appuntamenti ispirati alla pratica della slow art con l’intento di valorizzare i principali eventi che animano le Gallerie da marzo a giugno 2019.

Museo Adagio è un invito alla lentezza, alla contemplazione e alla condivisione. Un calendario di esperienze artistiche rallentate e partecipate, per osservare i capolavori custoditi nelle Gallerie Nazionali con maggiore attenzione e consapevolezza.

Ogni appuntamento interessa un ristretto numero di opere, da una a cinque, sulle quali un esiguo gruppo di visitatori è invitato a soffermarsi per alcuni minuti di osservazione individuale (circa dieci minuti per ogni opera).

A ciascun visitatore viene fornito un kit di osservazione redatto con domande e stimoli per ogni opera selezionata: l’osservatore ha dunque opportunità di annotare le proprie reazioni personali e gli eventuali spunti di riflessione. Al termine dell’osservazione individuale segue una fase di condivisione dell’esperienza con gli altri partecipanti denominata focus group e coordinata dal mediatore culturale.

Il progetto alle Gallerie Nazionali di Arte Antica ha già valorizzato alcune delle opere della mostra Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti Palazzo Barberini per tre sabati (9 e 23 marzo e 6 aprile 2019), del nuovo allestimento dell’ala Sud a Palazzo Barberini, 13 e 27 aprile e 11 maggio, e continua con i capolavori della mostra Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile a Galleria Corsini per tre domeniche, 26 maggio, 9 e 23 giugno, ore 11.00.

Le attività si svolgono in lingua italiana per gruppi di partecipanti non superiori alle 10 unità.

È consigliata la prenotazione all’indirizzo: didattica@barberinicorsini.org

La partecipazione è inclusa nel costo del biglietto.

I partecipanti ad uno degli appuntamenti di Museo Adagio hanno diritto alla riduzione a 6 euro del biglietto d’ingresso per la successiva visita alle Gallerie Nazionali Barberini Corsini.

 

INFORMAZIONI

SEDE: Roma, Galleria Corsini, via della Lungara 10 – Roma

ORARI: dal mercoledì al lunedì dalle 8.30 alle 19.00. La biglietteria chiude alle 18.00

GIORNI DI CHIUSURA: martedì, 25 dicembre, 1° gennaio

BIGLIETTO BARBERINI CORSINI: Intero 12 € – Ridotto 2 € (per i giovani dai 18 ai 25 anni)

Il biglietto è valido dal momento della timbratura per 10 giorni in entrambe le sedi del Museo: Palazzo Barberini e Galleria Corsini.

Gratuito: minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori dell’Unione Europea (previa prenotazione), studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, membri ICOM, guide ed interpreti turistici in servizio, giornalisti con tesserino dell’ordine, portatori di handicap con accompagnatore, personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione sul modello predisposto dal Miur.

Fonte:  Ufficio Stampa Barberini-Corsini

Potrebbe interessarti:

 A Roma il racconto della fortuna di Guido Reni, tra i Barberini e i Corsini
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti