Parma, in mostra l’arte cecoslovacca del Novecento

Print Friendly, PDF & Email

Parma. Dal 25 maggio al 28 luglio 200 opere dell’arte cecoslovacca in mostra a La Forma dell’Ideologia. Praga: 1948-1989.


Parma. La più grande mostra italiana dedicata all’arte cecoslovacca è in programma dal 25 maggio al 28 luglio al Palazzo del Governatore di Parma, con oltre duecento opere tra dipinti, disegni, acquerelli, lavori di grafica e di stampa, fotografie, oggetti di design e proiezioni cinematografiche.

L’esposizione La forma dell’Ideologia. Praga: 1948-1989 propone un percorso temporale, dagli anni ’20 del Novecento fino agli anni ’80, in cui viene approfondita l’atmosfera culturale di Praga e della nazione cecoslovacca, altamente influenzata dalle vicende storico-politiche. Una parte della produzione artistica trovò espressione nella pittura realista di Stolovsky, Broz, Zabransky, Schof, Ballardini e Cermakova.

Dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al cinema fino al design, l’arte di quel periodo è declinata nelle sue varie sfaccettature sottolineando, in particolare, l’impatto che ebbe lo “stato di regime”, dal ’48 in poi, sulla cultura della città e dell’intera nazione.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

Trekking, il “Cammino nella Valle delle Abbazie” dell’Abruzzo teramano
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti