Pesaro Urbino, le pizze d’autore che valorizzano le Marche

Print Friendly, PDF & Email

Margherita, capricciosa, marinara… ma non solo. A Fano (Pesaro Urbino) nascono le pizze “d’autore” dedicate a due celebri marchigiani: Rossini e Raffaello. È “Pizze delle Terre di Rossini e Raffaello”, un progetto che intreccia arte e gastronomia nell’obiettivo di valorizzare l’eccellenza dei prodotti enogastronomici locali. 11 appuntamenti di degustazione dal 23 maggio al 19 luglio.


Fano (Pesaro Urbino). Degustazioni di pizze d’autore, con prodotti locali e in abbinamento a vini regionali per omaggiare Rossini e Raffaello. È “Pizze delle Terre di Rossini e RaffaelloPizze delle Terre di Rossini e Raffaello”, progetto che la Camera di Commercio delle Marche ha messo in campo per il nono anno allo scopo di valorizzare le eccellenze dell’agroalimentare nella ristorazione locale.

Un modo per valorizzare tramite la pizza, simbolo anche all’estero della cucina italiana, i prodotti enogastronomici della provincia di Pesaro Urbino e dell’intera regione Marche. Km 0, Dop, Igp saranno i protagonisti di otto tipologie di pizze preparate da chef e studiate negli accostamenti da esperti del settore, a cui sono stati dati i nomi dei personaggi delle opere di Rossini e di Raffaello Sanzio. Saranno loro gli “ambasciatori” del gusto Made in Marche nel mondo grazie a 11 appuntamenti dal 23 maggio al 19 luglio: ogni sera la degustazione avverrà in una località diversa dai monti alla costa passando per Acqualagna, Cagli, Casinina di Auditore, Fano, Mombaroccio, Mondavio, Montelabbate, Pergola, Pesaro e Urbino.

Tra le novità 2019 è stata aggiunta la pizza vegetariana – segno di attenzione alle esigenze dei clienti e turisti -, ispirata a Isabella Colbran, soprano e compositrice nonché prima moglie di Rossini, che rivestì anche i panni di Armida e Zelmira, a cui sono dedicate altre due pizze.

Fonte: Ansa
Potrebbe interessarti:
 Street food, il giro del mondo in trenta bocconi
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti