Turismo, ‘missione Cina’: Roma si presenta a Shanghai e Hang Zhou

Print Friendly, PDF & Email
cafarotti italia-cina

 


Roma, il 16 maggio 2019 l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Roma Carlo Cafarotti ha rappresentato la Capitale nel contesto del Memorandum of Understanding Italia-Cina. Focus sul turismo come opportunità di scambio economico e commerciale.


Roma, 16 maggio 2019 – Roma Capitale vola in Cina per presentare la sua offerta turistica ad operatori e stakeholder di filiera. Una missione, questa, contestualizzata nell’ambito della recente sigla del Memorandum of Understanding Italia-Cina, e che prende le mosse dalI’analisi scientifica dei target di visitatori emergenti.

 

In rappresentanza della Capitale, l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Roma Carlo Cafarotti, che partecipa alla delegazione nazionale unitamente a Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Aeroporti di Roma, partner capitolino della certificazione “Welcome Chinese”, Convention Bureau Roma e Lazio (CBReL), sotto l’egida dell’Ente Nazionale del Turismo Italiano (Enit).

 

Focus quindi sul turismo, con la partecipazione al Salone Internazionale ITB Shanghai e all’evento “Rome the Italian Gateway to your business”, dedicato ai media e ai principali operatori di settore locali, replicato oggi anche nella città di Hang Zhou.

 

Nell’ampio panorama delle sinergie economiche e opportunità di scambio commerciale, il turismo gioca un ruolo determinante, soprattutto in riferimento a Roma, prima sul podio delle città italiane privilegiate dal Paese del Dragone: secondo le stime dell’Ente Bilaterale Turismo del Lazio (Ebtl), nel primo trimestre di quest’anno le strutture ricettive alberghiere della Capitale hanno registrato 40.738 arrivi e 77.137 presenze. Tradotto in percentuali, un aumento rispettivamente del +6,54% e del +6,18%.

 

Stando all’Enit, inoltre, l’Italia è regina fra le destinazioni europee preferite dai turisti cinesi: il 50% dei tour operator in loco riferisce di aver aumentato le vendite dei pacchetti turistici per l’Italia sia a Pasqua, che per l’intero periodo primaverile. Previsioni per 2019 più che rosee: prenotazioni in crescita del +20%, per un totale di oltre 3 milioni di arrivi e 5 milioni di presenze.

 

Leitmotiv della presenza in Cina, una messa a sistema di risorse e servizi che accende i riflettori sulle mille declinazioni possibili di “vacanze romane”, con un accento particolare rispetto a congressuale e leisure.

 

Da Shanghai, Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale, rende noto l’ottimo andamento della missione: l’offerta turistica della Città Eterna polarizza l’interesse di stakeholder, tour operator e influencer locali.  L’Assessore Cafarotti si dice anche molto soddisfatto delle relazioni strategiche stabilite con istituzioni e potenziali partner commerciali, foriere di ottime ricadute su tutto l’indotto economico cittadino. Importantissimo, conclude Cafarotti, il confronto sul miglior benvenuto possibile che la Capitale d’Italia possa offrire ai turisti cinesi, in termini d’accoglienza e di servizi.

 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Roma

Potrebbe interessarti anche:

Roma. L’aeroporto di Fiumicino si aggiudica il primo posto della categoria “aeroporto italiano preferito dai viaggiatori”
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti