WEEKEND: MEZZA ITALIA SOTT’ACQUA

Print Friendly, PDF & Email

Un vortice ciclonico Nordatlantico piomberà sul nostro Paese nel corso del fine settimana.


Weekend di Sabato 25 e Domenica 26 Maggio, quello delle Elezioni Europee, con mezza Italia sott’acqua a causa di un ciclone in rotta di collisione con il nostro Paese che porterà ancora instabilità con altro rischio di piogge e locali temporali. Il team de iLMeteo.it avvisa che Sabato 25 le condizioni meteo saranno in rapido peggioramento a partire dalle regioni di Nord Ovest con rovesci intensi tra Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Emilia (meno coinvolta la Romagna e i settori emiliani orientali) e Trentino Alto Adige. Col passare delle ore le piogge raggiungeranno anche Umbria, Marche, Abruzzo e buona parte delle due Isole Maggiori. Sul resto dell’Italia invece cielo in prevalenza poco nuvoloso con temperature più che gradevoli grazie anche alle correnti dai quadranti meridionali.
Domenica 26, già dalle prime ore il vortice ciclonico si approfondirà sul mar Tirreno, nei pressi della Sardegna, dando il via ad un’intensa fase di maltempo con rovesci o piogge diffuse su buona parte delle regioni del Centro, del Sud e sulle Isole maggiori. Prestare attenzione perché in questa fase non mancheranno fenomeni meteo particolarmente violenti con la possibilità di grandinate e forti colpi di vento. Al Nord ultime piogge o temporali esclusivamente su Alpi e Prealpi con locali sconfinamenti sulle vicine pianure, bel tempo con cielo parzialmente nuvoloso sulla Pianura padana.
Antonio Sanò avvisa che Domenica sera le piogge risaliranno dalle regioni centrali verso quelle settentrionali, specie al Nordest. Con lo spostamento del vortice verso i Balcani il maltempo poi interesserà ancora quasi tutta Italia nella giornata di Lunedì. Il direttore inoltre annuncia in anteprima nazionale, l’arrivo di un ciclone di origine polare per la prossima settimana, con una nuova fase di forte maltempo e temperature sotto la media.

 

 

FONTE: IL METEO.IT

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Meteoweekend

Vai alla barra degli strumenti