Federturismo si unisce a Marevivo nell’appello a diventare un Paese Plastic Free

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Vivere riducendo il consumo di plastica  è possibile e Federturismo,  plaude all’iniziativa di Marevivo supportando il progetto rivolto alle strutture turistiche a diventare Plastic Free, per sottolineare come la plastica nei mari, un fenomeno da 8,8 milioni di tonnellate l’anno, sia una delle emergenze più preoccupanti a livello ambientale che rischia di danneggiare irrimediabilmente  i nostri ecosistemi.


 “Siamo di fronte a una sfida globale seria e complessa – dichiara la Vice Presidente di Federturismo Confindustria Marina Lalli  – da affrontare con la massima rapidità e in modo coordinato. Un’efficace tutela dell’ambiente non può prescindere da uno sviluppo sostenibile del turismo e tale esigenza assume un particolare significato in quei territori dove la fragilità degli ecosistemi può essere alterata dai flussi turistici stagionali. Per questo è fondamentale sensibilizzare gli imprenditori turistici e la popolazione locale nell’adottare e diffondere comportamenti sostenibili divenendo così promotori dei territori.

Fonte: da una nota stampa di Federturismo

Potrebbe interessarti:

 Oman: crescono turismo e arrivi internazionali
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti