“Aperti per Voi sotto le stelle”, l’iniziativa serale fino al 23 giugno

Print Friendly, PDF & Email

Fino al 23 giugno “Aperti per Voi” in notturna: visite, spettacoli e concerti in 20 luoghi speciali tra gli 83 sparsi in 34 città. 


“Aperti per Voi sotto le stelle” è l’iniziativa serale che fino al 23 giugno coinvolge alcuni dei luoghi “Aperti per Voi” del Touring Club Italiano con oltre venti aperture straordinarie nelle città di Bologna, Brescia, Brindisi, Cesano Maderno, Cremona, Mantova, Napoli, Oristano, Salerno, Siena, Taranto e Udine.

Un concerto notturno in una chiesa del Trecento, l’apertura straordinaria di un affascinante orto botanico, oppure uno spettacolo teatrale allestito nel cortile di un palazzo nobiliare, sono alcuni dei magici eventi a cui si potrà partecipare.

Gli appuntamenti estivi dell’iniziativa hanno lo scopo di valorizzare l’arte e la cultura italiana, favorendo l’ingresso a luoghi solitamente chiusi al pubblico, un po’ dimenticati o segreti. Sono ben 83 i siti che rientrano nel progetto, in 34 città, e oltre 16.500.000 i visitatori.

Alcuni sono tesori nascosti nelle metropoli, come a Milano l’Orto Botanico di Città Studi e la Chiesa di San Fedele. Altri conservano capolavori d’arte, come la Chiesa di San Giorgio a Brescia, che racchiude l’inusuale iconografia, databile ai primi del XIV secolo, di Sant’Anna in trono. Tra i siti entrati più di recente nel progetto “Aperti per Voi” spicca la riapertura dell’antica Chiesa del Carmine di Oristano, uno dei più prestigiosi gioielli dell’architettura rococò in Italia. Una menzione a parte merita la Chiesa di Santa Maria de Lama a Salerno.

Nel 2010 “Aperti per Voi” ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e nel 2012 l’allora presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano ha conferito all’iniziativa l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Roma, dal 28 settembre Luoghi segreti: percorsi immersivi al Foro Romano e al Palatino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti