Berlino al femminile, la guida della capitale tedesca scritta dalle donne per le donne

Print Friendly, PDF & Email
berlino al femminile

 


Berlino al femminile è una guida turistica sui generis. Scritta da Giulia Dickmans e pubblicata da Morellini editore nel 2019, racconta al capitale tedesca dal punto di vista delle donne e per le donne.


Berlino al femminile* è una guida turistica parte della serie “Guide al femminile pubblicata da Morellini editore. La particolarità della collana è quella di essere dedicata in maniera specifica alle donne.  Il racconto di ogni città diventa originale, divertente e ricco delle informazioni che una donna in viaggio potrebbe desiderare.

L’autrice di Berlino al femminile è Giulia Dickmans, una giovane storica italo-tedesca. Appassionatasi della città in occasione del suo Erasmus durante il secondo anno di università,  da allora ha deciso di trasferirvisi.

La prima cosa che colpisce sfogliando questa guida sui generis è che stimola immediatamente curiosità e voglia di scoprire i volti nascosti di una Berlino vissuta e raccontata dalle donne per le donne.  Le informazioni che non possono mancare in una guida tradizionale, come quelle relative alle informazioni sui quartieri, sui trasporti e sui principali luoghi di interesse della città, si fondono con racconti di donne del luogo, intervistate direttamente dall’autrice.

Giulia Dickmans racconta infatti di aver incontrato alcune tipologie di berlinesi che hanno attirato la sua attenzione. Tra queste una fashion blogger, un’emigrata italiana e l’educatrice di un sexy shop.

Le parole delle abitanti di Berlino si alternano con il ricordo di donne celebri legate alla città. Tra queste vi è la socialista Rosa Luxemburg, che dalla Polonia si trasferì a Berlino nel 1898.

L’attenzione alla storia è senz’altro un elemento portante del racconto. Berlino fu infatti teatro del terzo Reich e cuore della contesa della Guerra fredda, simboleggiata oggi dai resti del muro.

Per chi viaggia con bambini, la guida contiene una sezione dedicata alle migliori attività che la capitale tedesca offre per i più piccoli, tenendo in considerazione negozi di giocattoli e parco giochi grazie ai suggerimenti della piccola Vera, una delle intervistate dall’autrice.

Giulia Dickmans ha pensato anche alle studentesse che vogliono risparmiare, dedicando alcuni paragrafi alle attività a costo zero come musei gratuiti e parchi.

Una curiosità: le donne single potranno trovare di loro interesse il paragrafo dedicato al “tipo berlinese”, un vero e proprio identikit del tipico ragazzo di Berlino e delle sue più comuni modalità di approccio!

* G. Dickmans, Berlino al femminile, Morellini, Città di Castello, 2019.

Fonte:

Potrebbe interessarti anche:

Lo Spy Museum, Berlino capitale delle spie
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti