Controlli Nas ristoranti “All you can eat”, la metà è irregolare.

Print Friendly, PDF & Email

CODACONS: BENE NAS, INVASIONE DI “ALL YOU CAN EAT” IN TUTTE LE CITTA’, MA PREZZI IRRISORI SONO INDICE DI BASSA QUALITA’


I risultati dei controlli dei Nas sui ristoranti etnici di tutta Italia che hanno riscontrato una serie di irregolarità e violazioni, sono la conseguenza all’esplosione del fenomeno degli “All you can eat”, formula di ristorazione che sta letteralmente spopolando nelle città italiane. Lo afferma il Codacons, commentando i risultati allarmanti delle ispezioni condotte dai Nas.
“A partire dalla crisi economica si è registrata in tutto il paese la diffusione di ristoranti etnici, specie cinesi e “pseudo” giapponesi, che offrono menù “All you can eat” dove si può mangiare senza limiti a prezzi estremamente contenuti – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ma proprio i listini eccessivamente bassi sono sintomo di scarsa qualità, specie quando si serve pesce e sushi: i prodotti ittici infatti, specie se serviti crudi, devono essere di primissima qualità e non possono certo essere venduti a pochi spiccioli come avviene in tali ristoranti. Un prezzo troppo basso fa capire come la materia prima non sia di qualità, e non è un caso se spesso risulta anche difficile definire la tracciabilità del pesce, perché in tali locali l’approvvigionamento avviene attraverso canali illegali”.
“Il rischio concreto per i consumatori è quello di incorrere in intossicazioni alimentari, perché il cibo conservato in modo irregolare, non lavorato in modo adeguato e di qualità scadente, può avere serie ripercussioni sul fronte sanitario” – conclude Rienzi.

 

Fonte: Codacons ufficio stampa

 

Potrebbe interessarti:

Cresce il turismo enogastronomico: a caccia del buon cibo e del buon vino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti