App

Food-Porn, i 5 consigli per un perfetto scatto food

Print Friendly, PDF & Email

Mangiare prima con gli occhi e poi con la bocca, ecco la moda di oggi. Piatti belli oltre che buoni, quando vince l’estetica del piatto: Instagram il re dei social


Al ristorante ma anche in casa propria: si impiatta (un termine che prima di Masterchef nessuno mai pronunciava convinto), si sistema esteticamente e si scatta. E guai ad inforchettare prima che la foto lo abbia immortalato. E poi, ovviamente, si socializza su Instagram. Si chiama ‘food porn‘ e da anni è un’attitudine di molti, popolare sui social, una tendenza fotografica – lo scatto della ricetta eseguita – diventata vero e proprio genere. Se poi il piatto è anche buono è quasi secondario, importante è che sia bello. Sul “Food Photography” è stato organizzato da WMF un workshop a Milano.

Ecco i 5 consigli per un perfetto scatto food:

1. Disponi: ciò che è bello da vedere con grande probabilità sarà anche buono. Oltre allo smartphone puoi usare strumenti extra e poco costosi come un cavalletto, delle luci led (o una lampada da tavolo) e magari anche un pannello bianco (basta un foglio bianco pieghevole)
2. Componi: cerca inquadrature ricche di particolari e osa punti di vista inediti, per esempio di lato o un meno originale ma sempre piacevole inquadratura dall’alto. Prima dello scatto usate con lo smartphone o con la vostra macchina, la funzione griglia che vi aiuterà a scegliere l’angolo migliore.
3. Scatta: bilancia il bianco per dare più naturalezza all’immagine. Giocate sui contrasti, soprattutto con luce naturale. Se scatti in luoghi chiusi e con poca luce usa una base per poggiare il tuo smartphone e utilizza il timer per evitare il micromosso.
4. Elabora: scattate con camera nativa o al più con la funzione “pro” di Lightroom , poi potreste usare applicazioni come vsco, snapseed, VSCO o proprio lightroom per migliorare le vostro foto.
5. Condividi: una volta che hai lo scatto pronto ricorda sempre di contestualizzarlo con un testo. Non dovrà mancare un hashtag. Una volta condiviso lo scatto non dimenticare di interagire rispondendo ai commenti e magari avvia una conversazioni con quanti il tuo stesso hashtag, potresti ricevere consigli per migliorare ancora.

Da un’indagine di WMF,  condotta tra 800 internauti italiani emerge che fare foto ai piatti è una pratica praticamente di tutti (91% degli intervistati). Ma quali sono i momenti dedicati al cibo che gli italiani preferiscono immortalare in uno scatto? I piatti pronti (81%), ancora immacolati, sono i soggetti preferiti per gli scatti dei food lovers, seguiti dalla preparazione (63%) con bella mostra di ingredienti e di strumenti. Mentre, mostrare le proprie abilità ai fornelli durante la cottura è motivo di selfie solo per il 47% del campione. Infine, i momenti più goderecci, mentre si mangia (21%) o si brinda (36%). A proposito di ingredienti e piatti, a farla da padrona è la pizza, fotografata almeno una volta dall’85% del campione dell’indagine. A seguire Sushi (66%), Pollo (61%), Insalata (57%), Pasta (51%), Burger e panini (46%), Uova (39%), Bistecca (27%) e Avocado (23%).

Fonte Ansa

Potrebbe Interessarti:

Quali sono le case di Airbnb più Instagram-friendly?
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti