Viaggi e Memoria, attraverso i luoghi della Seconda guerra mondiale con la Liberation Route Europe

Print Friendly, PDF & Email

Viaggi e memoria uniti nella Liberation Route Europe, l’itinerario internazionale che attraverso nove paesi europei ripercorre le tappe della Seconda guerra mondiale. Percorso in arrivo nel 2020.


Liberation Route Europe è un itinerario internazionale che si snoda attraverso nove paesi (Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia e Repubblica Ceca), toccando siti commemorativi della Seconda guerra mondiale. Partendo dall’Inghilterra meridionale si raggiunge l’Olanda, passando per Francia, Lussemburgo e Belgio. Quindi è possibile proseguire l’itinerario attraverso la Germania e la Polonia, oppure in direzione dell’Italia. Lungo il percorso si possono visitare diversi musei, luoghi della memoria, monumenti e cimiteri di guerra. Liberation Route Europe è stato creato in collaborazione con l’architetto americano Daniel Libeskind e Wandelnet, l’Associazione Escursionistica Olandese.

Questo percorso di memoria funge da testimonianza dell’eredità dei veterani che hanno liberato l’Europa dal dominio nazista, nella Seconda Guerra Mondiale. Il percorso si estende per 3.000 km, da Londra a Berlino, passando per centinaia di punti di interesse evidenziati da dei “vettori” (ovvero “marcatori di percorso”) appositamente progettati da Daniel Libeskind. Si potranno inoltre ascoltare racconti sulla Seconda guerra mondiale mediante un’app o presso i cosiddetti “luoghi di ascolto”.

Il percorso verrà lanciato nel 2020 durante le celebrazioni per il 75 ° anniversario della fine del secondo conflitto bellico mondiale.

Con “la Strada europea della liberazione” l’obiettivo è quello di insegnare, condividere esperienze, incoraggiare la comprensione e creare una consapevolezza unificata dell’importanza della libertà. La Fondazione Liberation Route Europe commemora gli eventi della Seconda Guerra Mondiale e incoraggia i cittadini dell’Europa a celebrarli e ad averne cura per il futuro e creare la consapevolezza che la libertà non dovrebbe mai essere data per scontata.

Fonte: Hollan Press

Potrebbe interessarti:

 Alla scoperta di Castro dei Volsci, il ‘balcone’ della Ciociaria
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti