Treviso: i luoghi della cultura diventano set delle campagne di grandi brand

Print Friendly, PDF & Email

Treviso: i luoghi simbolo della cultura e dell’arte della città si fanno protagonisti dei palcoscenici dei grandi brand, che li scelgono come set d’eccezione per progetti di comunicazione, dando loro una nuova veste altamente evocativa.


Così, abbracciando una tendenza mondiale che vede siti di archeologia industriale e architetture storiche abbandonate al centro di un forte interesse da parte dell’opinione pubblica, questi luoghi di alta suggestione estetica sono al centro dell’interesse di agenzie di comunicazione, brand manager e direttori artistici internazionali che li hanno scelti per originali campagne promozionali.

È il caso di Studio Perazza che, insieme ai grandi protagonisti dello sport locale Benetton Rugby, De Longhi Treviso Basket ImocoVolley, ha ideato un importante progetto a scopo benefico che unisce cultura e sport, un omaggio alla città di Treviso e alle sue eccellenze, per raccogliere fondi da donare al reparto pediatrico dell’ULSS 2 Marca Trevigiana. Protagonisti del progetto, lanciato al pubblico a inizio dicembre, gli atleti ritratti, come statue, in spazi inaspettati come l’antica Fornace Gregorj, storica fabbrica di laterizi e ceramiche decorative dove proprio il celebre Arturo Martini insieme a un cenacolo di artisti famosi ha iniziato la sua promettente carriera artistica. Spazi simbolo dell’arte e della cultura cittadina assumono sembianze oniriche e inaspettate grazie all’uso di particolari luci colorate ed effetti inediti che ne assecondano le forme architettoniche uniche.

Il Museo Bailo, con la sua architettura d’avanguardia, è invece protagonista della campagna Eyewear by Safilo Group che ha vinto il premio Special Star ai Mediastars 2018 per la Fotografia e per l’Editing che vede protagonista la modella Hanna Pavlova.

Maria Mayer Events ha scelto invece di scattare in luoghi resi ancora più affascinati dalla patina del tempo. Maria Buocikova, fondatrice e direttore artistico della celebre agenzia di eventi trevigiana, ha ambientato, infatti, la nuova campagna pubblicitaria a Villa Margherita, tra le maestose scalinate e gli archi dell’antica limonaia del maestoso parco, uno dei primi giardini all’inglese d’Italia.

Una nuova vocazione per i luoghi della cultura trevigiani incentivata anche dall’Assessore ai Beni Culturali e Turismo Lavinia Colonna Preti: “seppur selezionando con estrema cura i progetti artistici meritevoli, le richieste sono numerose e vanno via via aumentando. Considero la fruizione di questi luoghi iconici, che per progetti a scopo benefico può essere concessa a titolo gratuito, una grande opportunità per alzare l’attenzione mediatica e quindi l’interesse sugli stessi, resi ancora più magici attraverso gli occhi di grandi fotografi e videomaker in grado di enfatizzarne la bellezza e lo spirito evocativo”.

 

 

Fonte: Assessorato ai Beni Culturali e Turismo

Potrebbe interessarti:

 PROGETTO DI RESTAURO A VILLA FARNESINA
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

LUCCA SUMMER FESTIVAL

Anche quest’anno Piazza Napoleone a Lucca si illumina di star della musica internazionale. Per chi ha in programma un weekend in Toscana, è rinnovato per luglio ...
Vai alla barra degli strumenti