5 modi di fare cocomero

Print Friendly, PDF & Email
cocomero

 


L’estate è ormai iniziata e il cocomero, protagonista assoluto della stagione, è arrivato sulle nostre tavole. Ecco 5 ricette a base di questo frutto: bicchierini anguria e yogurt e ghiaccioli d’anguria per gustosi dessert; l’anguria ubriaca per aperitivi estivi, l’insalata di anguria per chi ha voglia di sperimentare, e la confettura di buccia per chi non butta mai niente!


Il cocomero è simbolo d’estate. Fresco, colorato e povero di calorie, è perfetto da mangiare sotto l’ombrellone. Se però siete stanchi del solito cocomero a fette, ecco cinque idee per realizzare delle originali ricette a base di anguria.

 

  1. Bicchierini anguria e yogurt

 

Avete voglia di sorprendere i vostri ospiti con un dessert fresco e fantasioso? I bicchierini anguria e yogurt fanno al caso vostro. Sono colorati e semplici da realizzare. Bisogna però tenere in considerazione che ogni strato va lasciato riposare in frigorifero, quindi ci vorrà un po’ di pazienza prima di gustarli.

 

Ingredienti per 4 persone:

bicchierini cocoomero e yogurt

© instagram @lortodieleonora

500 gr di anguria

70 gr di panna fresca liquida

250 gr di yogurt bianco 2 vasetti

8 fogli di gelatina

Gocce di cioccolato per decorare

15 gr di zucchero a velo

Saranno necessari 4 bicchierini di vetro da circa 120 ml

Procedimento:

 

Per realizzare i nostri bicchierini bisogna preparare separatamente lo strato di anguria e quello di yogurt. Innanzitutto, mettete i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per 10 minuti (4 in una ciotola e 4 in un’altra). Iniziate poi a preparare lo strato di Yogurt.

Prendete tre cucchiai di panna fresca e scaldatela per un minuto. Poi prendete i primi 4 fogli di gelatina, strizzateli, e mescolateli con la panna scaldata fino a che non scompaiono.

Montate il resto della panna con lo zucchero a velo. Unite la panna montata allo Yogurt, e poi al composto di panna e gelatina.

Una volta amalgamato il tutto, utilizzate la metà del composto realizzare il primo strato dei nostri bicchierini. Versatelo sul fondo di ciascuno dei quattro bicchieri, conservando l’altra metà per il secondo strato di yogurt.

Mettete i bicchierini con il primo strato in frigo per 30 minuti. Il resto dello yogurt va invece lasciato a temperatura ambiente.

Mentre il primo statosi rassoda, preparate il composto di anguria per il secondo strato.

Tagliate l’anguria a pezzi e frullatela per ridurla in polpa liquida. Poi filtratela con un colino. Prendete circa 3 cucchiai del liquido ricavato dall’anguria e scaldatelo in un pentolino per un minuto. Poi, a fuoco spento, aggiungete i primi 4 fogli di gelatina strizzati. Mescolate bene finché la gelatina non scompaiono. Aggiungete dunque la restante polpa di anguria.

Passati 30 minuti di riposo del primo strato di Yogurt, i bicchierini sono pronti per il secondo strato di anguria. Come prima, utilizzate metà del composto di anguria per realizzare nei quattro bicchierini un secondo strato dello stesso spessore del primo. Di nuovo, lasciate riposare in frigo i bicchierini per 30 minuti, lasciando il resto del composto di anguria a temperatura ambiente.

Quando anche il secondo strato avrà riposato, aggiungete il terzo strato usando il restante composto di Yogurt. Lasciate di nuovo riposare in frigo per 30 minuti, quindi aggiungete l’ultimo strato di anguria e lasciatelo riposare per altri 30 minuti.

I bicchierini saranno allora pronti per essere decorati con le gocce di cioccolato, che richiameranno i semi dell’anguria, e gustati uno strato alla volta!

 2. Ghiaccioli di anguria

Se il cocomero di per sé è un eccellente rimedio contro l’afa estiva, i ghiaccioli di anguria sono il top. Si realizzano con pochissimi ingredienti e faranno impazzire i bambini.

 

Ingredienti per 8 ghiaccioli:

© instagram @recipesfromapantry

400 gr di polpa di anguria

100 gr di zucchero

1 cucchiaio di succo di limone

 

Prima di tutto, bisogna preparare la polpa di anguria per i ghiaccioli. Tagliala a pezzi, togli i semi e frullala insieme allo zucchero, al limone e a 3 cucchiai d’acqua. Se l’anguria è dolce e ben matura, potete anche fare a meno dello zucchero.

Mettete la polpa in contenitori da ghiaccioli, oppure in bicchierini da caffè. Metteteci dentro poi i bastoncini da ghiacciolo o, se non ne avete, dei cucchiaini. Metteteli in freezer per due ore. Dopo di che, i ghiaccioli saranno pronti per rinfrescarvi!

 

3. Insalata d’anguria

Chi ha detto che il cocomero deve essere per forza un dessert? Vi stupirà sapere che l’anguria è perfetta anche per guarnire gustose insalate. Provatela con la lattuga e lo speck, aggiungendo un po’ di menta per ottenere ulteriore freschezza. In alternativa, potete realizzare un’insalata di anguria, feta e cetrioli, per un piatto originale e con poche calorie!

cocomero

© instagram @daniele_danicucina

 

4. Anguria ubriaca

L’anguria alcolica è un classico per gli aperitivi o le serate d’estate. Un cocktail fresco, servito con stile direttamente dentro la buccia dell’anguria.

Ingredienti:

cocomero

© instagram @giorgiavegini

Un’anguria intera

Vodka o gin

Frutta fresca

 

Procedimento:

Tagliate l’anguria a metà e scavatela in modo da trasformarla in un contenitore. Tagliate a cubetti la polpa che avete ricavato e levate i semi. Versate la vodka o il gin nel contenitore-anguria, unendovi i cubetti di polpa e il resto della frutta fresca.

Aggiungete ghiaccio a piacimento e… fate attenzione al tasso alcolico!

 

5. Confettura di buccia

La confettura di buccia di anguria è la ricetta giusta per chi non butta mai niente. Non abbiate pregiudizi! È delicata e perfetta sul pane o con il formaggio.

Per realizzare questa marmellata si utilizza la parte bianca della buccia, privandola dunque della parte verde.

 

Ingredienti per circa due vasetti da 250 g:

cocomero

© instagram @chiccadolcesalato

1 kg di bucce

250 gr di zucchero di canna

1 limoni

1 mela

 

Procedimento:

Tagliate la buccia di anguria a cubetti. Fate la stessa cosa per la mela. Aggiungete lo zucchero e il succo di limone, quindi fate riposare per circa 3 ore.

Mettete il tutto sul fuoco facendo cuocere a fuoco lento per un’ora, girando ogni tanto. Quando la marmellata sarà cotta, frullatela rapidamente e mettetela nei vasetti chiusi ermeticamente.

Lasciateli capovolti su un canovaccio per qualche minuto, poi fateli raffreddare. Aspettate 15 giorni prima di mangiare la vostra originale confettura.

 

Potrebbe interessarti anche:

ROMA, APRE IL PRIMO RISTORANTE DEL GELATO AL MONDO
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti