Turismo, contributo di soggiorno: Federalberghi Roma concorde sull’impiego dei fondi derivanti dalla lotta all’evasione per la promozione turistica

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Turismo, contributo di soggiorno: Federalberghi Roma concorde sull’impiego dei fondi derivanti dalla lotta all’evasione per la promozione turistica, ma fermamente contraria ad ogni convenzione con portali.


Appreso di una mozione adottata dall’Assemblea Capitolina, ad iniziativa della Consigliera Carola Penna, Presidente della Commissione Turismo, sull’impiego dei maggiori introiti derivanti dalla lotta all’evasione dal contributo di soggiorno in attività di promozione e valorizzazione turistica, Federalberghi Roma esprime apprezzamento di tale impegno: “che va nella direzione da noi sempre auspicata”, specifica il Presidente Roscioli.

L’Associazione degli albergatori romani continua tuttavia ad opporsi con fermezza a qualsivoglia possibile e paventata forma di convenzione con i gestori dei portali telematici per la riscossione del contributo in maniera differenziata da quello alberghiero. “Saremo pronti a riservarci azioni su tutti i fronti, non escluso quello giudiziario se non venisse assicurata la dovuta trasparenza nei controlli come avviene per le strutture alberghiere in caso di adozione di decisioni in tal senso da parte di Roma Capitale”, assicura il Presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli.  

Fonte: Federalberghi 

Potrebbe interessarti:

 In viaggio con il Buon Ricordo alla scoperta della più autentica cucina regionale italiana
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti