Marche, ad agosto alle pendici del Monte Catria torna l’appuntamento con la poesia

Print Friendly, PDF & Email

La sera del 9 agosto a Serra Sant’Abbondio, borgo nella provincia di Pesaro Urbino, si celebra l’ancestrale tradizione della rima libera, improvvisata, contadina e d’osteria, grazie all’evento “Libera poesia tra le mura”.


Poeti al di fuori dei circuiti convenzionali, pietanze di ancestrale memoria e musica d’autore sono i protagonisti di quest’inedita serata ‘tra le mura’ del borgo, situato alle pendici del Monte Catria, nel cuore dell’Appennino umbro-marchigiano. Località nella quale si è diffusa la popolare pratica dell’ottava rima appenninica, purtroppo scemata a partire dall’ultimo dopoguerra, e nota anche per il celeberrimo Monastero di Fonte Avellana, presso il quale è estremamente piacevole perdersi, tra misticismo e antica sapienza, nella farmacia camaldolese, nello scriptorium oppure ancora nello storico refrettorio, tittora aperto a pellegrini e visitatori. 

Il 9 agosto a Serra Sant’Abbondio i poeti si danno dunque appuntamento per declamare le proprie composizioni, utilizzando le mura cittadine come palcoscenico naturale.

Nel borgo sarà tutto un fluire di esperienze, con proiezioni dedicate a personaggi che hanno fatto la storia della “rima improvvisata” e performance musicali con la mitica fisarmonica di Castelfidardo. E, per l’occasione, sarà anche possibile assaggiare le introvabili “Pencianelle”, secondo la tradizionale ricetta gelosamente detenuta dalle donne del paese.

Imperdibile poi anche un’escursione lungo “la via dei pastori” con destinazione l’Eremo di Fonte Avellana, maestoso monastero citato da Dante nel XXI canto del Paradiso. Sembra infatti che l’illustre autore della Divina Commedia abbia addirittura soggiornato tra queste possenti mura che racchiudono la farmacia camaldolese, lo scriptorium ed il refettorio che accoglie viandanti e pellegrini.

Altrettanto imperdibile è la passeggiata ludica, vera e propria caccia al tesoro alla scoperta della poesia nascosta nel paesaggio, da vivere tra amici e familiari.

 

 

Credits: l’iniziativa è curata dal Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi esperienziali, ed è proposto da Tipicità e da Anci Marche.

Ulteriori informazioni al sito: www.tipicitaexperience.it

Potrebbe interessare:

Scanno e quel lago a forma di cuore
Alla scoperta di Petralia Soprana, il borgo siciliano nel cuore delle Madonie

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti