Roma, Letture d’Estate Libri si chiude il prossimo primo settembre

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Si chiude il 1° settembre, nei Giardini di Castel Sant’Angelo, Letture d’Estate: la storica manifestazione dell’Estate Romana che ha portato tra i viali tanti libri ma anche giochi, musica, relax e numerosi spazi ed eventi dedicati a grandi e piccini con un grande palco, artigianato di qualità, punti ristoro e le immancabili librerie di Invito alla Lettura.  


Un’ultima settimana ricca di eventi speciali per celebrare al meglio un’edizione che ha offerto – sempre gratuitamente – la possibilità di vivere l’estate come la stagione dei libri e degli incontri, delle contaminazioni e delle occasioni irripetibili di crescita e umanità. Rosanna Vano e Vito Altieri, storici organizzatori, insieme a tutto il team di Letture d’Estate, hanno messo il cuore e ogni risorsa per il pubblico che, insieme agli autori e agli artisti, sono stati accolti dai Giardini di Castel Sant’Angelo come in uno scrigno magico, un moltiplicatore di sensazioni positive e ricchezza naturale e culturale.

Da sempre promotrice del bello, del piacere della lettura, della necessità della buona musica dal vivo, la Federazione Italiana Invito alla Lettura invita tutti il 1° settembre per la Grande Festa Finale, per brindare insieme e ripensare agli oltre settanta giorni trascorsi insieme a tutti i nostri partner: Altroquando, ArtIngegno, Associazione Pandolea, Biblioteche di Roma, Centro Bibliografico Invito alla Lettura, Centro Sperimentale di Cinematografia, Fitet e Asdtt Maccheroni, La Casina di Raffaello, L’Isola non Trovata, L’Ora di Libertà, Orsoludo, Scuola Shatsu Igea, Scuola di Musica Mississippi. E ancora, Peter Pan Onlus, Amref Health Africa, Rete di associazioni per i diritti dei rifugiati e dei migranti coordinata da Amnesty International.

Venerdì 30 agosto alle 21.30, doppio evento tra musica e giochi: sul palco il concerto di Diana Tejera. Carattere poliedrico, capace di fondere il gusto melodico italiano all’energia latina, le sfumature folk a quelle del rock più energico per un concerto che sarà la sintesi di un percorso musicale che vede nell’album “Mi fingo distratta” uscito nel 2018 l’ultima tappa di una carriera all’insegna della continua contaminazione, del viaggio e della crescita. L’artista romana è reduce da un tour negli Stati Uniti e dal progetto creato insieme ad Angela Baraldi “Riprendiamoci Trastevere” per dare spazio al cantautorato femminile – confluito nell’evento May così tante – con 30 artiste coinvolte in risposta all’assenza di nomi femminili nel concertone di Piazza San Giovanni.   Inoltre, a grande richiesta, ritorna uno dei più importanti giocologi italiani, Andrea Angiolino che presenta in anteprima nazionale  il suo ultimo libro “Storie di giocattoli” edito da Gallucci, in compagnia di Stefania Cane.

Sabato 31 alle 21.30 una serata speciale dedicata a Frida Kahlo con Paola Zoppi che leggerà Io ti chiamo Frida. Un racconto sull’artista messicana che la Zoppi fa partire dalla fine degli anni Novanta, quando New York è tappezzata di manifesti che raffigurano i suoi quadri. Un suo autoritratto viene venduto da Sotheby’s per oltre un milione e mezzo di dollari, mentre a Hollywood si girano film sulla sua vita e i giornali di tutto il mondo la chiamano «la grande Frida» o «la regina di New York». Come se non bastasse, anche il mondo del glamour ne va pazzo: vengono stampate magliette, cartoline, poster con la sua immagine, abiti e gioielli che ne ricalcano lo stile. Ma chi era veramente Frida Kahlo e perché si parla ancora così tanto di lei?

Sempre sabato 31 alle 21, l’autore Giorgio Biferali incontra il pubblico di Letture d’Estate per parlare del suo ultimo libro, Il romanzo dell’anno, La nave di Teseo. Sarà un’occasione per brindare, per parlare di amore, di ricordi; una presentazione un po’ fuori dalle righe, con aperitivo all’ora del tramonto, accompagnato dalle note dal vivo del cantautore e poeta Ivan Talarico.

E in chiusura, la Grande Festa di domenica 1°settembre. Dalle 21.30 il rock’n’roll dei Caltiki, lo svuotafusti, i libri in regalo: tutto il team di Letture vi aspetta per una festa all’ingresso dei Giardini, sotto al Castello. Per chi c’è stato, per chi è passato, per chi ancora non ha avuto occasione di passeggiare tra i viali.

Lungo i viali dei Giardini, tra i tavoli da ping pong, il calcio balilla e gli scacchi giganti, si potrà ancora scoprire l’arte dei sapienti artigiani di ArtIngegno, il collettivo di Arti&Mestieri che, oltre a valorizzare artigianato slow e opere dell’ingegno creativo, accompagneranno il pubblico alla scoperta dell’utilizzo di materiali nuovi e di tecniche all’avanguardia. Un’isola che, oltre a proporre manufatti con processi di lavorazione a misura d’uomo e sostenibili, mostrerà come prendono forma gli oggetti grazie a dimostrazioni dal vivo, non soltanto per i più piccoli.  Inoltre, lungo la passeggiata, si potrà visitare la mostra Scatti Liberi. L’Africa negli occhi dei bambini, un progetto pedagogico culturale a cura di Amref – Health Africa.

Un programma di appuntamenti imperdibili a pochi passi dalla Basilica di San Pietro che è possibile consultare, sempre disponibile e aggiornato fino al 1° settembre, su www.letturedestate.it.

Potrebbe interessarti:

 Pizza in Piazza: a San Lorenzo in Campo la Nazionale Acrobati Pizzaioli, artisti di strada, concerti
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Mercatini di Natale sul lago di Costanza

Roma. Oltre 70 mercatini tra Germania, Austria, Svizzera e Principato del Liechtenstein vengono inaugurati a partire dal prossimo 15 novembre. Le località della Regione Lago ...
Vai alla barra degli strumenti