Esperienze Green in Danimarca

Print Friendly, PDF & Email
green Danimarca

 


La Daminarca è il paese perfetto per vivere un’esperienza green. Ecco quali attività si possono fare a Copenaghen e non solo, tra itinerari in bicicletta e avventure immerse nella natura. Scopri anche dove dormire e mangiare in nome della sostenibilità.


La creazione di una società sostenibile è uno degli obiettivi chiave per la Danimarca oltre che un valore fondante della cultura danese. Più del 20% dell’ energia danese proviene già da fonti rinnovabili, con l’obiettivo di raggiungere il 100% entro il 2050. Gran parte delle energie rinnovabili proviene da fonte eolica, grazie alla leadership del paese nello sviluppo di queste tecnologie.

Le novità

Løvtag

Niente piedi per terra. La vacanza sull’albero è la nuova tendenza per disconnettersi da tutto!

Løvtag è un complesso di casette in legno in cima agli alberi, un’oasi di tranquillità nascosta in una zona di incredibile bellezza nei pressi del Mariager Fjord. Il posto ideale dove ricaricarsi e trascorrere la notte tra gli alberi!

 

Camp Adventure

Inaugurata questa primavera, la Forest Tower a Camp Adventure è una passerella che si inoltra dolcemente tra le chiome degli alberi fino a una piattaforma che regala una vista spettacolare sul paesaggio circostante. A meno di un’ora a sud di Copenaghen.

 

Esperienze green a Copenaghen

Copenaghen eccelle nel combinare soluzioni sostenibili con la crescita  e un’alta qualità della vita per i suoi cittadini. L’ambizioso profilo verde della città ha un chiaro obiettivo: diventare la prima capitale con bilancio neutro di CO2 entro il 2025.  Acque pulite, eco – hotel, cucina a km0 e soprattutto cultura della bicicletta, sono alcuni degli aspetti che permettono scoprire la capitale e vivere un’autentica esperienza locale.  Con un traffico di biciclette superiore a quello delle auto, Copenhagen conta circa 400 km di piste ciclabili, e il 40% della popolazione si sposta quotidianamente in bicicletta.

 

La capitale in bicicletta

Le biciclette costituiscono un aspetto importante di Copenaghen e sono parte integrante del suo traffico e delle infrastrutture urbane. Arrivando in città, sarete stupiti dal grade flusso di ciclisti, e dalle tantissime biciclette parcheggiate in ogni stazione e in ogni strada. Le biciclette svolgono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. La bicicletta viene utilizzata per tutte le esigenze: per andare al lavoro o a scuola, per uscire la sera, per trasportare materiali, portare i bambini all’asilo, o andare a fare una gita. La bicicletta offre un modo economico ed ecologico per spostarsi. E spesso è il modo più veloce per muoversi in città.

 

Itinerari in bicicletta e green:

L’Harbour Circle, offre un percorso di ben 13 km per poter camminare, correre e andare in bicicletta intorno porto di Copenaghen. L’itinerario si snoda lungo entrambi i lati del porto da Nyhavn a nord a Sluseløbet a sud ed è interconnesso da cinque ponti per ciclisti e pedoni: Inderhavnsbroen, Cirkelbroen, Bryggebroen, Belvederebroen e Slusen. Harbour Circle attraversa 12 aree imperdibili di Copenaghen, da percorrere per tutti i 13 km o in tappe più brevi.

La cultura della bici affascina sempre più anche i turisti, che possono scoprire la città su due ruote, grazie a diversi tour organizzati, tra questi Bike Mike Tours, Cycling Copenhagen e Bike the City (escursioni con GPS). Per tour in bicicletta (e non) in italiano Linda Escursioni

 

Copenaghen è una delle città più verdi al mondo e non si è mai troppo distanti da un parco in cui rilassarsi. La città è ricca di incantevoli parchi, come Il Giardino del Re (Kongens Have) a Rosenborg ed il  Frederiksberg Garden, oppure con una breve gita in bicicletta verso nord o verso sud ci si può trovare nel bel mezzo di una natura incontaminata. Il suggestivo Il Parco dei cervi a Klampenborg si estende nella parte settentrionale della città e la strada per raggiungerlo costeggia spiagge e stupendi panorami.

 

GoBoat rental di imbarcazioni realizzate con materiale riciclato, dotate di motori non inquinanti e pannelli solari. Noleggiando una GoBoat, è possibile rilassarsi nei canali di Copenaghen e fare un pic-nic a bordo ordinando il pranzo o la merenda da GoDeli, che propone bevande e cibo biologico – a chilometro zero. The Green Kayak invece offre noleggio gratuito di kayak nei canali se in cambio durante il tour si raccolgono lattine e buste di plastica.

 

Dormire Green a Copenaghen

Gli appassionati di biciclette alla ricerca di una sistemazione dal basso impatto ambientale avranno a disposizione una vasta scelta di alloggi. Il 71% delle camere d’hotel a Copenaghen hanno un’eco certificazione. Tra le opzioni:

 

  • Crowne Plaza Copenhagen Towers è il primo albergo in Europa con certificazione UE Green Building e il primo hotel certificato CSR del mondo
  • Kong Arthur e Ibsens Hotel sono entrambi del gruppo Arthur Hotels di Copenaghen, la prima catena di alberghi al mondo a impatto zero di CO2
  • Gli hotel della catena Guldsmeden a Copenaghen sono stati premiati con l’etichetta ufficiale Golden Ø, poiché garantiscono più del 90% di cibo biologico
  • Gli Scandic Hotels, eco-certificati con il Nordic Ecolabel, sono stati i pionieri dello sviluppo sostenibile nel settore alberghiero, introducendo l’idea del “Hang up your towel if you want to use it again”
  • Il più grande centro congressi in Danimarca, Bella Center, presenta all’esterno una grossa turbina a vento, come per ricordare che l’energia eolica è la più importante risorsa rinnovabile di energia per il paese
  • BedWood Hostel è un ostello che ha aperto recentemente nel pieno centro di Copenaghen, ricavato da un vecchio magazzino. I proprietari hanno usato per lo più materiali riciclati.

 

 

Dove mangiare:

L’uso di prodotti rigorosamente locali e di stagione è un must per gran parte dei ristoranti della città  e pilastro dei numerosi locali ispirati alla Nuova Cucina Nordica.

 

  • BioM, ristorante dove tutto è pensato in rispetto dell’ambiente, dalla vernice bio usata sulle pareti alle candele ecologiche, passando per le sedie in plastica riciclata www.biom.dk
  • BioMio, green café e ristorante con cucina 100% biologica, nel quartiere di Vesterbro biomio.dk
  • Caffè per i ciclisti https://heritage-coffee-bikes.myshopify.com/
  • DØP, stand di hot dog che serve salsicce biologiche – un fast food di qualità doep.dk
  • Food Market a Flæsketorvet, qui gli stand vegetariani, vegani e a km 0 non fanno che aumentare
  • Geranium, ristorante completamente biologico con 3 stelle Michelin www.geranium.dk/en
  • Gourmandiet, la gastronomia-macelleria che di sera dal giovedì al sabato si trasforma in ristorante, servendo bistecche di carne biologica e vino biodinamico gourmandiet.dk
  • GRO Spiseri, il ristorante con la sua fattori urbana sui tetti di Østerbro https://www.grospiseri.dk/

 

 

 

 

 

Bornholm

 

Nel 2008, l’isola di  Bornholm accettato la sfida sostenibile e si propone di raggiungere l’obiettivo di emissioni zero entro il 2025. Bright Green Island  è un programma di azioni sostenibili e a lungo termine che coinvolge gli abitanti dell’isola di Bornholm, le aziende locali e lo sviluppo di nuove infrastrutture ecologiche per i visitatori. Il progetto agisce su più livelli: dagli abitanti dell’isola passando dagli albergatori fino ad arrivare ai produttori e  ai turisti – tutti soggetti coinvolti in attività e abitudini sostenibili e nello stile di vita green dell’isola. Oggi, tutta l’energia prodotta a Bornholm è generata attraverso il vento, il sole e i generatori a biomassa, senza l’utilizzo di carburanti fossili.

 

 

Samsø

 

Samsø, isola nella Danimarca centrale, situata tra la Selandia e lo Jutland continentale, è a prima isola a energia rinnovabile al 100% del mondo. Samsø ha realizzato un programma di riorganizzazione verde. Nel 1997 è stata infatti nominata Isola danese della Renewable Energy  ed è stato avviato un progetto concreto di lungo termine volto a modificare l’approvvigionamento energetico dell’isola e sostituendolo con fonti rinnovabili. Nel 2007 Samsø è diventata al 100% autonoma dal punto di vista energetico, dando grande spazio a fonti quali  il vento, il sole e la biomassa. Un risultato realizzato grazie agli investimenti e al sostegno della comunità locale. La riorganizzazione dell’isola continua. Nel 2007 è stata inaugurata la Samsø Energy Academy. Questa accademia funge da luogo di incontro professionale e popolare per le partnership di piccoli e grandi progetti energetici su Samsø, e attrae migliaia di professionisti e turisti ogni anno. Uno dei progetti chiave si propone di rendere Samsø completamente indipendente dai combustibili fossili prima del 2030.

 

Se lo spirito green ha contagiato anche voi, Samsø è la scelta giusta per una vacanza detox. Sebbene sia consentito l’accesso alle autovetture e il trasporto pubblico tramite autobus, Samsø è l’ideale per una corsa in bicicletta. Chi ama surf potrà provare surf  meravigliosa esperienza sull’isola. Samsø è perfetta anche solo per rilassarsi in una delle sue bellissime spiagge, tra queste qulla di Stavns Fjord sulla costa nord-occidentale, che amerete per il bellissimo paesaggio e le acque poco profonde, o ancora le spiagge di sabbia a nord (spiaggia di Mårup) e ovest (spiaggia di Sælvig).

 

Per vivere una vera e propria esperienza green, consigliamo di raccogliere e degustare i prodotti freschi dagli agricoltori locali. Fragole, patate, cipolle, porri, carote, piselli, ma anche miele, sottaceti o marmellate bio.

Fonte: Ufficio stampa Visit Denmak

Potrebbe interessarti anche:

Hotel Ottilia, il Boutique Hotel a Copenaghen negli spazi dell’antico birrificio Carlsberg
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Un Natale magico alla scoperta del Sudafrica

“Kusemba nkulangana” (Proverbio africano)  Innamorarsi è guardarsi, dice questo antico proverbio. E di sicuro vi innamorerete del Sudafrica se scegliete il Natale per visitarlo e ...
Vai alla barra degli strumenti