Puglia: sul Monte Cornacchia arrivano le Bubble Room per dormire sotto le stelle

Print Friendly, PDF & Email

Sul Monte Cornacchia, nella località di Biccari, in Puglia, sono arrivate le Bubble Room.


Dormire sotto il cielo stellato, in mezzo alla Natura è il vostro sogno? Sul Monte Cornacchia, nella località di Biccari, in Puglia, sono arrivate le Bubble Room. Vere e proprie stanze trasparenti a forma di bolla, dalle quali sarà possibile ammirare il paesaggio circostante. Ad annunciarlo è stato qualche mese fa il sindaco della cittadina foggiana, Gianfilippo Mignogna, e detto, fatto: è arrivata la prima bubble room.
“Da questa estate grazie alla Cooperativa di Comunità Biccari sarà possibile dormire nel bosco, in riva al lago o sotto le stelle in una romantica bubble room” ha detto il primo cittadino che ha annunciato anche convenzioni speciali con i ristoranti e i B&B del paese. All’interno di ogni “bolla” saranno presenti letti, tavoli e sedie per cenare nel cuore della Natura ma al riparo. La prima ambita bubble room verrà installata a giugno ma l’obiettivo è quello di posizionarne 7, garantendo comunque privacy e sicurezza.
“I fruitori saranno dotati di una ricetrasmittente che li terrà in contatto con una sorta di custode che, a debita distanza, vigilerà tutta la zona circostante la bubble room” prosegue Mignogna.

 

Casette sull’albero

Biccari non è nuova a iniziative di questo tipo. Lo scorso anno Daunia Accentura aveva lanciato un altro progetto: Bed & Tree, le case sugli alberi nel Parco Avventura di Biccari. Quattro casette in legno 3×3 sono state installate dalla società cooperativa agro-forestale che opera nel settore della gestione ambientale e forestale delle aree naturalistiche. In ognuna di essere possono alloggiare un massimo di 4 persone.

fonte: greenme.it

 

Tra bubble room e case sull’albero, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Ma non è ancora finita.

 

Alla scoperta di Biccari: un paese ricco di iniziative

Il borgo pugliese ha fatto parlare di sé negli ultimi mesi sia per il concorso che ha permesso di vincere un mese di vacanza gratis, in cambio di qualche ora giornaliera di volontariato nel Parco Avventura della Daunia Avventura o di attività di sostegno nella Coop di Comunità; sia per un’iniziativa altrettanto caratteristica: cestino per il pic nic? In questo borgo pugliese te lo prepara il Comune. L’idea è stata della Cooperativa di Comunità Biccari, all’interno del cestino prodotti locali a km zero, dai formaggi alla pizza a forno aperto tipica, alla crema al tartufo ai taralli, vino compreso. Posate, bicchieri e piatti rigorosamente biodegradibili.

 

 

Potrebbe interessarti:

Dormire sotto le stelle? Le “Bubble Room” più belle del momento, anche in Italia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti