Acetaie Aperte, evento dedicato alla cultura balsamica

Print Friendly, PDF & Email
acetaia

Al via l’edizione 2019 di “Acetaie Aperte” il prossimo 29 settembre, l’evento dedicato alla cultura balsamica. Coinvolte 38 acetaie della provincia di Modena.


Tutto pronto per l’edizione 2019 di “Acetaie Aperte”, in programma per il prossimo 29 settembre. La manifestazione, organizzata dai Consorzi di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena Igp e dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop, prevede il coinvolgimento di 38 acetaie della provincia di Modena.

Il programma dell’evento è articolato in appuntamenti incentrati sulla narrazione delle storie, dei personaggi e delle peculiarità del prodotto. Tra le iniziative proposte per l’edizione 2019 dalle singole acetaie ci sono visite guidate ai luoghi di produzione con illustrazione del ciclo produttivo e cottura del mosto ed escursioni nelle vigne insieme a degustazioni di aceto Balsamico in purezza e in abbinamento con i prodotti tipici del territorio.

“La ricaduta economica sul territorio delle attività legate al comparto food Dop e Igp – afferma il presidente del consorzio di tutela aceto balsamico di Modena Igp Mariangela Grosoli – supera i 600 milioni di euro e comprende i consumi ma anche l’incoming turistico che quest’area è in grado di attirare per il suo immenso patrimonio agroalimentare, di cui l’aceto balsamico di Modena Igp e l’aceto balsamico tradizionale di Modena Dop sono senza dubbio tra i massimi esponenti”. “La buona riuscita di iniziative come Acetaie Aperte – commenta il presidente del Consorzio di tutela aceto balsamico tradizionale di Modena Dop Enrico Corsini – si basa sulla capacità di tutto il sistema, produttori e consorzi, di lavorare coesi al fine di raggiungere un obiettivo comune”.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Boom di funghi a Nord, il 50% in più grazie alle piogge
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti