La Dallara Academy entra nel circuito dei Castelli del Ducato in Emilia

Print Friendly, PDF & Email

Orazio Zanardi Landi: “Itinerario ad anello che può portare i turisti a scoprire l’Emilia e parte della Lunigiana anche attraverso il tema del movimento”.


Dal Medioevo ad oggi. Dal passo lento dei pellegrini lungo la Via Francigena ai cavalieri che galoppavano a cavallo di castello in castello. Dai bikers ai riders su due ruote oggi tra valli e pianori. Da splendide carrozze blasonate e romantici calessi fino alle automobili d’epoca, eleganti o sportive. Il tema del movimento, il viaggio, attraversa nei secoli il territorio emiliano oggi riunito nel circuito dei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Pontremoli, con itinerari verso Reggio Emilia.

Ed è proprio per un racconto corale del territorio sempre più forte – in una Emilia che intreccia la Castles Valley, la Food Valley, la Music Valley con i Luoghi Verdiani –  che c’è una significativa parte di contemporaneità con la Motor Valley di cui Dallara Academy e l’Autodromo di Varano de’ Melegari sono eccellenti espressioni.

Dall’estate 2019 la Dallara Academy di Varano de’ Melegari, voluta dall’Ingegner Giampaolo Dallara, sull’Appennino Parmense ha scelto di entrare a fare parte del circuito dei Castelli del Ducato, una rete d’arte visitata da 600mila persone ogni anno: un sostenitore importante che si aggiunge agli altri luoghi di prestigio che fanno da corollario ai 33 castelli per offrire nuovi stimoli ai visitatori del network.

“Se il Museo delle Carrozze, tra i più importanti e qualificati d’Italia, è a Palazzo Farnese Cittadella Viscontea a Piacenza, così uno dei più innovativi luoghi dedicati ad auto da corsa e sportive è oggi rappresentato da Dallara Academy a Varano de’ Melegari: ecco perché ci onora ed è segno di un grande gioco di squadra per il territorio il fatto che entrambi siano parte del Circuito dei Castelli del Ducato. Ci sembra di avere chiuso un anello che può portare i turisti a scoprire l’Emilia e parte della Lunigiana anche attraverso il tema del movimento. Ringrazio, pertanto, l’ingegnere Gianpaolo Dallara e l’ingegnere Andrea Pontremoli per questa positiva alleanza” spiega il presidente Orazio Zanardi Landi dando il benvenuto a Dallara Academy.

Dallara Academy aperta tutto l’anno che si sviluppa su due piani collegati da un’ampia rampa curva vetrata percorribile a piedi – dove si possono prenotare laboratori per le scuole e attività didattiche, arricchita da una grande area dedicata alla formazione universitaria e all’auditorium – ospita le auto che hanno segnato la storia dell’Ingegner Dallara prima, e della Dallara poi: dalla Miura all’X19, dalle vetture Sport nate in collaborazione con la Lancia alle Indycar che corrono negli Stati Uniti, dai prototipi di Le Mans fino alle serie come Formula 3 e Formula E, per arrivare all’ ultima nata “Dallara Stradale”.

Il visitatore si immerge in una passeggiata nella storia delle auto, da corsa e da strada ad alte prestazioni, senza mai perdere il contatto con l’ambiente circostante, grazie all’ampia vetrata che segue la traiettoria dell’intera rampa. Si tratta dell’area di collegamento tra i due piani della Dallara Academy, sempre aperta ai visitatori, singoli o a gruppi, con possibilità di essere accompagnati da una guida.

Laboratori Didattici. La Dallara Academy rivolge una particolare attenzione ai giovani: un’intera area dell’edificio è dedicata a Laboratori Didattici pensati e progettati per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, dove i ragazzi possono sperimentare in prima persona le leggi della fisica applicate alla progettazione ed allo sviluppo delle automobili.

Area universitaria – MUNER. L’impegno dell’azienda nella formazione prosegue con un’area dedicata agli studi di livello universitario. Il primo piano, infatti, è la sede del secondo anno del corso di laurea magistrale in “Racing Car Design” del MUNER, un sodalizio fortemente voluto dalla Regione Emilia-Romagna tra gli atenei regionali e le storiche case motoristiche della Motor Valley che rappresentano l’eccellenza italiana nel mondo del Motorsport.

Auditorium. La Dallara Academy ha al suo interno un’area progettata per poter ospitare conferenze, meeting, presentazioni ed attività di team building. Si tratta di uno spazio modulabile con una capienza fino a 350 persone, caratterizzato dalla marcata presenza di elementi tecnologici ed allestito con un videowall di 7m x 2m. Dallara Academy offre la possibilità di incontri, convegni fino a 350 persone sedute al coperto, area riunioni di lavoro e cene di gala.

Percorso di visita. La visita alla Dallara Academy consente di entrare in contatto con: la storia dell’Ingegner Dallara, la storia aziendale e le competenze aziendali attraverso una passeggiata lungo il piano terra dell’edificio; la rampa espositiva che ospita le vetture più significative per la Dallara, fino a raggiungere le aule universitarie del Muner.

 

 

Potrebbe interessarti:

9 motivi per scegliere il Castello di Gropparello fino al 30 Settembre nel circuito Castelli del Ducato
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti