Parte a Roma Videocittà, il festival della visione che celebra l’arte multimediale

Print Friendly, PDF & Email
videocittà

Roma. È partito venerdì 20 settembre Videocittà, il festival della visione che fino agli inizi di dicembre arricchirà la Capitale con un ricco programma di eventi che indagano le nuove frontiere dell’audiovisivo: video talk, mostre immersive, videomapping e molto altro.


Video talk e video art, mostre immersive (come Claude Monet + Van Gogh The Immersive Experience), spettacoli dal vivo come lo show di Alex Braga con Boosta dei Subsonica, eventi di videomapping che ridisegneranno l’architettura urbana, dal Pantheon al Palazzo dell’Eni all’Eur.

Sono fra gli appuntamenti della seconda edizione di Videocittà, il festival della Visione che dopo i 180mila spettatori dell’edizione inaugurale torna a Roma in versione “large”, dal 20 settembre a dicembre. Quartiere generale è l’ex caserma di via Guido Reni, ma gli eventi si espanderanno nei vari angoli della città grazie al videomapping su alcuni monumenti storici.

“Il nostro obiettivo è far dialogare il cinema con le altre realtà trasformative dell’immagine in movimento” spiega Francesco Rutelli, ideatore di Videocittà e presidente dell’Anica. Tra i temi al centro di quest’anno anche i deepfake, cioè “le manipolazioni digitali più deformative dell’identità” (attraverso la sovrapposizione e lo stravolgimento dell’immagine del volto e la voce di una persona, ndr).

 

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Autunno in Basilicata: tra foliage e prodotti tipici
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti