Il Teatro Farnese di Parma conquista le tre stelle Michelin

Print Friendly, PDF & Email
Teatro farnese

 


Emilia-Romagna. Il Teatro Farnese di Parma riceve le tre stelle Michelin Italie du Nord 2019. È il massimo riconoscimento assegnato a un sito turistico.


Il Teatro Farnese di Parma riceve le tre stelle nella Guide Vert Michelin Italie du Nord 2019. Si tratta del massimo riconoscimento assegnato a un sito turistico, una garanzia per il viaggiatore di trovarsi di fronte ad un luogo imperdibile, che per Michelin “vale il viaggio”.

Lo splendido teatro ligneo fu realizzato per i Farnese nel 1619 in uno stile a cavallo tra rigore rinascimentale e fasti barocchi. In buona parte distrutto dalle bombe del 1944, venne poi fedelmente ricostruito e oggi rappresenta una straordinaria architettura teatrale, che incarna al massimo grado i criteri di assegnazione delle stelle “verdi” Michelin. Sontuosa porta d’ingresso alle ricche collezioni del Palazzo della Pilotta, la sala incanta per la bellezza dei suoi arredi, la sua grandiosità e la sua unicità. Dalla prima – magnifica – impressione, alla buona gestione dell’accoglienza e della visita, il Teatro Farnese merita appieno le tre stelle Michelin.

Le stelle della Guide Verdi Michelin

Da oltre 90 anni Michelin attribuisce le sue stelle alle città e ai siti di interesse turistico, con l’obiettivo di orientare il viaggiatore. Si tratta di una valutazione basata sulla ponderazione oggettiva di diversi criteri: prima impressione, notorietà, ricchezza patrimoniale o naturale, importanza storica, bellezza, autenticità, qualità della gestione e della manutenzione, qualità dell’accoglienza e della visita. Il risultato finale è la migliore garanzia per il viaggiatore di avere un’indicazione attendibile e professionale. Per i siti che ricevono la stella, il giudizio Michelin è un riconoscimento non solo al valore intrinseco del monumento, ma anche alla capacità di gestione e valorizzazione dello stesso, premessa indispensabile per un’esperienza di viaggio soddisfacente. Il criterio “qualità della gestione e della manutenzione/qualità dell’accoglienza e della visita” ha, infatti, un’alta ponderazione nel calcolo del punteggio finale, proprio perché per Michelin non basta offrire il bello, ma un’esperienza indimenticabile.

Il significato delle stelle

*** Vale il viaggio: sono gli “imperdibili”, luoghi di fama artistica, storica o naturale internazionale.

** Merita la deviazione: sono i luoghi che meritano una deviazione durante il viaggio.

* Interessante: è un’indicazione per chi desidera approfondire la conoscenza della destinazione.

Le Guide Verdi Michelin

Nate nel 1926 da una felice intuizione dei fratelli André e Edouard Michelin, le Guide Verdi Michelin sono un riferimento internazionale nel mercato delle guide turistiche. Prodotte e commercializzate in otto lingue (francese, italiano, inglese, spagnolo, tedesco, polacco, olandese e ceco), vantano un catalogo di oltre 200 titoli suddivisi in 4 collane, per un totale di 1,8 milioni di guide vendute all’anno. I titoli vengono aggiornati ogni 2 anni dopo accurate visite sul campo, a garanzia di un’informazione sempre al passo con i tempi.

Le stelle dell’Emilia Romagna

La terza stella al Teatro Farnese è solo l’ultima arrivata in un firmamento regionale assai ricco. La regione vanta infatti numerosi luoghi che per Michelin valgono il viaggio o meritano una deviazione :

*** Vale il viaggio:

Bologna: Complesso di Piazza Maggiore

Modena: Duomo, Ghirlandina e Piazza Grande

Parma: Complesso di Piazza Duomo e Battistero

Ravenna: Mausoleo di Galla Placidia

**Merita la deviazione:

Bologna: San Petronio, Palazzo dell’Archiginnasio, Torri e Pinacoteca Nazionale

Ferrara: Duomo e Palazzo dei Diamanti

Nei dintorni di Ferrara: l’abbazia di Pomposa

Parma: Duomo, Camera di San Paolo, Complesso della Pilotta, Galleria Nazionale

Nei dintorni di Parma: Fondazione Magnani Rocca a Mamiano di Traversetolo, Rocca Meli Lupo di Soragna, Castello di Torrechiara.

Ravenna: San Vitale, Museo Arcivescovile, Sant’Apollinare Nuovo, Sant’Apollinare in Classe

Faenza: Museo Internazionale delle Ceramiche

Rimini: Tempio Malatestiano

55 destinazioni con una stella.

Fonte: Ufficio Stampa Michelin

Potrebbe interessarti anche:

Cultura e cibo: a Parma si riunisce il Forum mondiale UNESCO
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti