Tripadvisor svela i dati sui volumi delle recensioni false

Print Friendly, PDF & Email

 


Roma. TripAdvisor ha pubblicato oggi il suo primo Report sulla Trasparenza delle Recensioni, svelando dettagli mai condivisi prima sui processi di moderazione e sui dati statistici del volume dei tentativi di pubblicazione di recensioni false sulla piattaforma nel 2018.


Il report, che analizza un insieme di dati di un intero anno sulle recensioni inviate al sito dalla community di viaggio globale, svela il volume totale delle recensioni inviate a TripAdvisor nel 2018. Spiega anche l’approccio multilivello di TripAdvisor per assicurarsi che le recensioni postate sulle sue pagine rispettino le linee guida del sito. Il report inoltre fornisce un’analisi dettagliata sulla quantità di recensioni che sono state bloccate o rimosse.

 

Risultati chiave del report

 

  • 66 milioni di recensioni sono state inviate a TripAdvisor nel 2018 dalla community globale di viaggio. Ognuna è stata analizzata utilizzando una tecnologia avanzata di individuazione frodi e 2.7 milioni di recensioni sono state soggette a un’ulteriore valutazione umana da parte dei moderatori dei contenuti.
  • Il 4.7% di tutte le recensioni inviate al sito è stato respinto o rimosso dalla tecnologia avanzata di analisi di TripAdvisor oppure manualmente dal team di moderazione. Sono diversi i motivi per cui TripAdvisor respinge o rimuove le recensioni e vanno dalla violazione delle linee guida a casi di frodi sulle recensioni.
  • Solo una piccola parte di tutte le recensioni inviate – il 2.1% – è stata giudicata falsa e la maggioranza di queste (73%) è stata bloccata prima di essere pubblicata.
  • Il che significa che abbiamo impedito che più di 1 milione di recensioni false fossero mai pubblicate su TripAdvisor.
  • Meno dell’1% delle recensioni è stato segnalato dagli utenti o dai business per potenziale violazione delle linee guida di TripAdvisor. Il team di moderazione dei contenuti ha controllato la maggior parte di queste segnalazioni della community entro 6 ore dal loro invio.
  • 34.643 business sono stati soggetti a penalizzazioni in classifica, che consistono in una diminuzione della posizione nella classifica di popolarità o dei viaggiatori sul sito. Le penalizzazioni in classifica sono applicate quando un business è colto a tentare di postare recensioni false.

 

Il report inoltre spiega l’impegno di TripAdvisor nell’individuare i recensori a pagamento. I recensori a pagamento sono individui o aziende che tentano di vendere recensioni degli “utenti” ai business presenti su TripAdvisor. Dal 2015 TripAdvisor ha bloccato l’attività di più di 75 siti[1] che tentavano di vendere recensioni, incluso un individuo che l’anno scorso è stato condannato a 9 mesi di carcere dal Tribunale Penale di Lecce.

 

Oltre a svelare per la prima volta dati sulla moderazione delle recensioni, il Report sulla Trasparenza delle Recensioni 2019 mette in evidenza l’impegno di TripAdvisor nel proteggere l’integrità delle recensioni sulla piattaforma, che include:

 

  • il continuo miglioramento dei sistemi di identificazione frodi e di penalizzazione dei colpevoli
  • il costante investimento in training dei team “umani” di moderazione
  • la finalizzazione di partnership con le autorità competenti per supportare il loro impegno nell’individuare recensioni false online
  • l’incremento dell’impegno nella trasparenza attraverso la condivisione sul blog TripAdvisor Insights di maggiori informazioni sui processi di moderazione e di investigazione delle frodi

 

Informazioni: https://www.tripadvisor.it/TripAdvisorInsights/w5144 

Potrebbe interessarti:

AKA SARDINIA: i consigli di chi vive in Sardegna per organizzare vacanze indimenticabili
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Polonia, scatta la foto e vinci!

L’Ente Nazionale Polacco per il Turismo entra nella community di FOAP e parte con una nuova campagna di crowdsourcing! Da questo mese partono le “Missions”, ovvero contest fotografici ...
Vai alla barra degli strumenti