Menu in 3D e aroma-box, l’innovazione nel piatto a Cibus Tec 500 di Parma

Print Friendly, PDF & Email

Parma. La tavola del futuro va in scena a Cibus Tec dal 22 al 25 ottobre: 500 innovazioni in campo alimentare, tra realtà aumentata e aroma recovery.


Al ristorante il piatto sul menu, grazie alla realtà aumentata, potrebbe diventare 3D, e lasciar visualizzare ingredienti, calorie e costo. In arrivo anche strumenti di aroma recovery, che recuperano le proprietà organolettiche dei formaggi. Sono alcune delle 500 innovazioni in scena a Cibus Tec che, dal 22 al 25 ottobre alle Fiere di Parma, delinea la tavola del futuro, con 1.300 espositori, dei quali 400 i brand esteri provenienti da 25 Paesi.

Una moltitudine di novità che offrono un’anteprima della fabbrica intelligente, sempre più interconnessa e digitalizzata con robot e veicoli a guida laser. Cibus Tec conferma inoltre il momento green dell’industria italiana. “Le Fiere di Parma dagli anni ’30 – ha sottolineato Antonio Cellie, Ceo Fiere di Parma – sono il teatro fieristico di riferimento per il settore della trasformazione alimentare nonché del packaging e imbottigliamento. Qui le Pmi del settore hanno accesso ad una piattaforma di mercato unica, permanente e globale, grazie una joint venture tra due leader mondiali nel settore alimentare: Cibus e Koelnmesse, la Fiera di Colonia”.

Nel ringraziare Ice-Agenzia, il presidente di Koeln Parma Exhibitions Srl e ceo Koelnmesse, Thomas Rosolia, ha fornito una fotografia di Cibus Tec: 40 mila visitatori attesi di cui 25% esteri. Più 30% di espositori stranieri e 3000 Top Buyer.

Capitalizziamo in questa 52/ma edizione – ha concluso – i risultati di una partnership, quella tra Koelnmesse e Fiere di Parma, grazie alla quale Cibus Tec fa oggi parte della più grande piattaforma mondiale permanente per il food ed il food tech. Insieme ad Anuga, Cibus, Ism, Anuga FoodTec, Prosweets Cologne e ad altre dodici manifestazioni del nostro circuito, infatti, abbiamo creato una community di 11.000 imprese”.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Roma, torna il Festival della gastronomia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti