La cultura risana l’economia: i musei statali valgono l’1,6% del Pil

Print Friendly, PDF & Email

Franceschini: “investire in cultura fa bene all’economia”. Lo confermano i dati del Boston Consulting Group per il Mibact: nel 2018 i musei statali hanno prodotto 27 miliardi di euro, pari all’1,6% del Pil, e 117mila posti di lavoro.


I 358 musei statali nel 2018 hanno prodotto 27 miliardi di euro, pari all’1,6% del Pil, con 117mila posti di lavoro, generando 278 milioni di ricavi e portando 53 milioni di visitatori. Sono fra i dati della ricerca di Boston Consulting Group per il Mibact, presentata dal ministro Franceschini.

“Investire in cultura e nel nostro patrimonio museale fa bene alle menti, alle anime, ma fa anche molto bene all’economia del Paese” sottolinea Franceschini. “C’è ancora un grande lavoro da fare e servono risorse”. Stando ai numeri, il 20% dei turisti in Italia, pari a 24 milioni, viene proprio per visitare i musei statali. Fra questi, i 32 musei statali autonomi, nel 2018, hanno attratto il 58% dei visitatori e generato l’87% dei proventi dei musei statali. Fra le note meno positive, i contributi dei privati, ancora molto bassi: circa 3 milioni di euro l’anno scorso.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

 Musei, Mibact, domani domenica 6 ottobre tornano le domeniche gratuite
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti