Osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli: Le città d’arte italiane protagoniste dell’autunno

Print Friendly, PDF & Email

 


Osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli: le città d’arte italiane saranno le protagoniste dell’autunno turistico. Le tre città più gettonate sono Firenze, Roma e Venezia.


Protagoniste dell’autunno turistico saranno le città d’arte italiane: quasi un intervistato su due ha intenzione di visitarne una. La ricchezza delle nostre mete artistico-culturali è testimoniata dal fatto che i nostri connazionali pensano sia necessario trascorrere oltre 3 notti per visitarne una.

 

Oltre tre italiani su dieci fanno la vacanza principale nei mesi di settembre, ottobre e novembre: motivo principale, perché tutto è più tranquillo e si può viaggiare con un budget più limitato.

 

Musei e gallerie d’arte sono la motivazione principale di viaggio. Rimangono importanti nella scelta anche l’enogastronomia e la possibilità di visitare borghi e castelli vicini, a riprova del fatto che le grandi mete culturali rilanciano l’intero territorio circostante, se ben collegato e fruibile.

 

Le prime tre mete citate dagli intervistati per trascorrere una vacanza autunnale sono Firenze, Roma e Venezia. Fra le destinazioni estere invece gli italiani prediligono Spagna, Regno Unito, Austria, Germania e Francia.

 

Questi i risultati in sintesi dell’analisi mensile effettuata da Confturismo-Confcommercio, insieme all’Istituto Piepoli, per rilevare l’indice mensile di fiducia del viaggiatore italiano, che a settembre registra un valore di 69 punti.

 

 LA RILEVAZIONE IN DETTAGLIO

 

Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l’Istituto Piepoli, ha effettuato la consueta analisi dell’indice di fiducia del viaggiatore italiano.

 

Nel mese di settembre l’indice ha raggiunto un valore pari a 69 punti, vale a dire due punti in meno rispetto allo stesso mese del 2018. Tuttavia l’indice rimane in territorio positivo, con una valutazione pari a “buona”.

L’analisi si è successivamente focalizzata sull’autunno turistico. Oltre tre italiani su dieci sono favorevoli a fare la vacanza principale durante i mesi di settembre, ottobre e novembre. L’autunno si conferma quindi un periodo importante dal punto di vista turistico.

I motivi principali alla base di questa tendenza sono sia alla possibilità di spendere meno sia il minore affollamento delle mete turistiche, che risultano quindi più tranquille.

 

Le mete domestiche in generale – e le città d’arte in particolare – sono protagoniste dell’autunno. Quasi un italiano su due certamente o probabilmente ne visiterà una.

Un dato molto interessante è legato alla durata media di notti che il turista ritiene necessario per visitare una città d’arte: 3,5 , a dimostrazione della ricchezza artistico-culturale di queste mete che pertanto richiede un tempo considerevole per la visita.

 

Oltre sei intervistati su dieci hanno intenzione di visitare musei e gallerie d’arte come motivazione principale di viaggio.

 

Altre motivazioni importanti sono l’ottima scelta enogastronomica e la possibilità di visitare borghi e castelli nelle vicinanze, a riprova del fatto che le grandi mete culturali rilanciano l’intero territorio circostante, se ben collegato e fruibile.

Le prime tre mete nazionali di questo autunno sono Firenze, Roma e Venezia, ma in generale si può dire che tutta l’Italia suscita grande interesse nel periodo autunnale.  Per le destinazioni estere, invece, le preferite nel trimestre sono Spagna, Regno Unito, Austria, Germania e Francia.

Fonte: Stampa Confcommercio

Potrebbe interessarti anche:

I colori dell’autunno: ed è subito foliage
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Un weekend in famiglia nella contea di Gloucestershire

Un viaggio in Inghilterra alternativo ideale per tutta la famiglia? Perché non nella contea di Gloucestershire? Situata nell’Inghilterra sud-occidentale, la contea di Gloucestershire è caratterizzata da territorio è prevalentemente ...
Vai alla barra degli strumenti