Tax Free Shopping: i russi tornano a crescere

Print Friendly, PDF & Email

Roma. I turisti russi stanno tornando a viaggiare e fare acquisti tax free in Italia. La conferma arriva dai dati Global Blue, società leader nel servizio Tax Free Shopping, condivisi oggi, in occasione del primo Digital Russian Day in Italia, nell’ambito dell’evento organizzato da Triboo e Promos Italia, in collaborazione con Yandex.    


Negli ultimi tre anni – 2016-2019 – in Italia l’andamento degli acquisti tax free di questa nazionalità, partendo da situazioni di criticità, ha evidenziato una ripresa nel 2017 a cui ha fatto seguito un decremento nel 2018. Il 2019 si presenta con una leggera crescita, anche in termini di scontrino medio. In particolare, tra giugno e agosto di quest’anno, Milano si è confermata meta prediletta di shopping da parte di questa nazionalità (27% del totale) rispetto a Roma, che in quest’estate 2019 si è rivelata meno attrattiva (13%).

Dai dati Global Blue emerge che dal 2016 al 2019 il tax free shopping dei turisti russi a Milano ha seguito lo stesso trend italiano: positivo il 2017 con un’attuale tendenza alla stabilità. L’estate all’ombra della Madonnina ha visto i russi rappresentare la terza nazionalità (con un peso dell’8% sul totale delle vendite tax free registrate), alle spalle di cinesi e statunitensi, con una spesa media pari a 934 euro. 

Fonte: Global Blue  

Potrebbe interessarti:

25 eventi per trascorrere il Natale a New York City
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti