Catalogna, da domani nelle librerie la nuova guida Lonely Planet

Print Friendly, PDF & Email

Il 2019 dell’Ente del Turismo della Catalogna si chiude con un progetto dal titolo “Catalogna on the road”, una nuova guida turistica pubblicata dalla prestigiosa casa editrice Lonely Planet. La guida sarà in vendita nelle librerie dal 5 dicembre ed è destinata ad anticipare la tendenza turistica del prossimo anno.


Privilegiare il viaggio piuttosto che la destinazione. Questo il messaggio in pillole che l’Ente del Turismo della Catalogna vuole lanciare con questa guida turistica in vista del 2020. Se quest’anno l’obiettivo era la destinazione, il futuro che vuole dipingere la prima regione spagnola per arrivi internazionali (con uno share del 23,1%, dicono gli ultimi dati, e uno share del 27,3% di turisti italiani che hanno scelto la Catalogna quando hanno visitato la Spagna) è quello della riscoperta del viaggio e delle tante meraviglie che i turisti, concentrati a raggiungere la loro meta, rischiano di perdersi.

Lonely Planet ha coniugato questo messaggio in un’intera guida dedicata alla Catalogna da scoprire, una regione che possiede tutto ciò che i viaggiatori italiani desiderano, tutto l’anno.Ci fa molto piacere notare come gli italiani arrivino in Catalogna sapendo di trovare sempre una vacanza adatta alla richiesta, e i numeri ci premiano: fino a settembre la regione ha accolto 968mila turisti italiani con un +22,9% nel secondo trimestre dell’anno” ha affermato Marta Teixidor, Direttrice dell’Ente del Turismo della Catalunya in Italia. “Tutti trovano quello che cercano: chi ama l’on the road, chi vuole il puro divertimento, chi un viaggio a misura di famiglia, o semplicemente chi vuole godere un weekend di break circondato da cultura e tradizioni”.

La guida è un inno ad una Catalogna romantica, tratteggia le strade che raggiungono chiese e monasteri sui Pirenei, pianure costellate da coni vulcanici e spiagge sabbiose interrotte da insenature rocciose. E poi il fermento creativo di Barcellona, il surreale museo Dalí a Figueres e le più belle vestigia greche e romane di tutta la Spagna. 

Potrebbe interessarti:

La guida per trascorrere il Capodanno in Gran Bretagna
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti