Idee per Capodanno? Una suite agreste a Valle di Treja, a due passi da Roma

Print Friendly, PDF & Email

 


Valle di Treja, Roma. Brindare al 2020 in un nido di lusso e comfort, in totale privacy e lontano dai formalismi di un classico hotel. Iniziare il primo giorno dell’anno con una passeggiata nel bosco o con una colazione gourmet preparata da uno chef e servita nella quiete di una tenuta di campagna. Rilassarsi in una Jacuzzi con vista a 360° sulle colline dell’Agro Falisco, luogo incantato dell’Alto Lazio. Sono solo alcune delle experience proposte da B.O. Spa Suite portavoce di un nuovo concept di ospitalità pensato per riprendere il contatto genuino con la natura, senza rinunciare all’esclusività di un hotel di lusso.


Alzi la mano chi non ha mai desiderato per Capodanno una fuga nella quiete della campagna, invece dei soliti cenoni nelle affollate location cittadine? E allora perché non regalarsi un soggiorno esclusivo, in un contesto riservato, in totale solitudine e privacy, circondati solo dalla bellezza della campagna romana senza però rinunciare al comfort di un hotel di lusso?

A coniugare le aspirazioni agresti con il piacere di una luxury experience ci hanno pensato i proprietari delle B.O. Spa Suite, due lussuose Suite immerse nel contesto unico di una tenuta agricola a due passi da Roma, nella Valle del Treja e nel cuore dell’Agro Falisco, terra ricca di tradizioni e tesori d’arte e gastronomia. Un luogo unico, circondato da antichi borghi, tra cui il pittoresco Borgo di Calcata, immortalato da Sergio Leone e Monicelli e oggi meta di un turismo amante della tranquillità e dell’arte. Sempre nella zona, sorge anche l’area protetta del Monumento Naturale delle Forre di Corchiano, dove sono ancora visibili le tracce archeologiche lasciate dalle popolazioni che abitarono in queste zone prima dell’avvento di Roma.

Alle B.O. Suite il ritorno alla vita nei campi si trasforma in una vera e propria leisure experience grazie all’intuizione di Massimo Pasquali e della moglie Francesca Dini che hanno deciso di dare vita a un nuovo concept di ospitalità: un connubio tra benessere, natura, tecnologie ed esclusività. In un contesto ben diverso da quello del classico hotel o relais.

Privacy e relax come a casa propria, anzi meglio!

Gli ospiti, infatti, possono muoversi in totale privacy, in un ambiente rilassato, dove ostentazione e formalismi sono banditi, dove sentirsi a proprio agio e possibilmente ancor meglio di come ci si sentirebbe a casa propria. Scegliendo se entrare in contatto con gli altri ospiti della struttura o se rimanere nel totale anonimato. Ogni richiesta, infatti, può essere prenotata “a distanza” con una App digitale. In tal modo è possibile ridurre o azzerare qualsiasi contatto con il personale di servizio o con gli altri avventori. Anche la colazione, i pranzi o le cene, preparati da un personal chef con le materie prime prodotte nella tenuta, possono essere ordinati in remoto per essere serviti dalla cucina attraverso un passavivande che raggiunge ciascuna Suite.

Una vacanza dal tocco green

Inaugurate nel 2018 le due Spa Suite sono realizzate nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale. La climatizzazione, ad esempio, è affidata alla terra tramite l’impianto geotermico, l’energia elettrica proviene dal sole tramite i pannelli solari, l’acqua di servizio arriva dalla pioggia, depurata tramite un sistema ad osmosi, accumulata e conservata con apposite vasche sotterranee. Tutto questo permette di vivere la natura a 360°.

«Qui è possibile avvicinarsi all’antico mestiere di contadino, imparando a conoscere le piante e i segreti delle coltivazioni, gustando i prodotti che arrivano direttamente dal lavoro dei campi, recuperando il contatto con la natura, ma senza per questo rinunciare a un soggiorno fatto di benessere, coccole e comodità» racconta Massimo Pasquali, proprietario assieme alla moglie Francesca Dini.

Experience su misura

L’ospite, infatti, può prenotare servizi ed experience uniche esattamente come in un hotel di lusso: dalle cooking class ai corsi di bon ton, dai massaggi alle lezioni di yoga e meditazione, immersi nella quiete della natura; dal personal shopper al maestro di golf. E naturalmente per chi vuole riscoprire la propria anima agreste, sono previsti anche seminari pratici per imparare a riconoscere le piante e a coltivarle. Oppure ci sono innumerevoli escursioni alla scoperta del Lazio nascosto.

Se poi l’ospite è curioso di conoscere tutte le attività che si svolgono nell’azienda agricola, dalla coltivazione fino alla trasformazione dei prodotti, ecco che entra in gioco un percorso tracciato con QR code attraverso il quale scaricare le informazioni sulle piante presenti nella tenuta.

In questo modo chi soggiorna nelle Suite può osservare come in un reality show la vita quotidiana nell’azienda agricola scoprendo come vengono coltivati e trasformati i prodotti a marchio B.O., acquistabili sia nella tenuta sia nel negozio B.O.ttega che si trova all’Olgiata.

«Tutto ciò che abbiamo realizzato in questi anni è stato pensato e voluto secondo l’istinto e le sensazioni che avevamo dentro e che il luogo ci ha trasmesso.» afferma Massimo Pasquali. «L’idea delle B.O. Spa Suite nasce per condividere, con chiunque ne abbia voglia, questa realtà fatta di campagna e benessere, anche solo per una notte». Le due B.O. Spa Suite sono dunque concepite come un nido perfetto per una coppia alla ricerca di tranquillità, privacy e benessere.

Le B.O. Spa Suite possono essere affittate giornalmente sia per eventi sia per soluzioni riservate ed esclusive di totale relax. “Le nostre Spa Suite garantiscono privacy e relax a chi viaggia per lavoro o al manager in fuga dal caos della città” conclude Massimo.

 

Potrebbe interessarti anche:

Treehotel nella Lapponia svedese- design, relax e attività invernali nella grande natura
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti