Sequestrati i banchi del mercatino di Natale a Piazza Navona

Print Friendly, PDF & Email

Alla base del provvedimento violazione norme sulla sicurezza.


La Polizia Locale di Roma Capitale ha eseguito un sequestro preventivo nei confronti dei banchi alla manifestazione di piazza Navona a Roma, che anche quest’anno si stava svolgendo in occasione delle feste natalizie. Alla base del provvedimento ci sono violazioni della normativa sulla sicurezza, con gravi rischi per i lavoratori ed i visitatori. A seguito dei controlli, sono emerse violazioni rispetto al piano di sicurezza della manifestazione che hanno portato alla chiusura dell’evento con il sequestro dei banchi. Denunciato il responsabile tecnico che ne aveva certificato la regolarità.

Nel corso degli accertamenti della polizia municipale – che hanno portato alla chiusura del mercatino di Natale a piazza Navona nella Capitale – sono stati riscontrati, inoltre, diversi illeciti su 10 attività. I controlli sono stati svolti su 32 banchi. In particolare i caschi bianchi hanno rilevato il mancato rispetto della normativa europea sull’omologazione di 600 giocattoli, posti sotto sequestro, utilizzati come premi in alcuni banchi di spettacolo viaggiante.

La struttura al centro della piazza, destinata ad attività ludiche, è risultata priva del certificato di prevenzione incendi e degli estintori, per cui si è proceduto a denunciare la titolare, una donna italiana di 55 anni. In totale sono state elevate circa 30mila euro di sanzioni.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

Roma, sospeso sfratto dell’Antico Caffè Greco
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti