In vacanza con i figli adolescenti. Le destinazioni 2020 e i consigli dei consulenti di viaggio

Print Friendly, PDF & Email

Dai consulenti CartOrange le dritte per coinvolgere i teenager riluttanti a partire con mamma e papà.


Viaggiare insieme a un figlio adolescente annoiato, che tutto vorrebbe tranne partire con mamma e papà. Un momento che prima o poi arriva per tutte le famiglie: come riuscire a organizzare un viaggio perfetto, magari l’ultimo da trascorrere insieme prima che i figli lascino il nido?

Per il 2020 i consulenti CartOrange hanno individuato destinazioni e luoghi di tendenza che qualsiasi adolescente sarebbe felice di visitare. Anche con la famiglia al completo.

Fumetti, videogames e tecnologiaPer gli adolescenti geek la meta dei sogni è sicuramente il Giappone. «È il luogo in cui nascono tantissime tendenze» spiega Claudio Asborno. A Tokyo nella primavera 2020 aprirà il Super Nintendo World, parco tematico dedicato alle più famose saghe dei videogames, da Super Mario ai Pokémon. Sempre nella capitale giapponese i ragazzi potranno perdersi nel quartiere di Akihabara. Gli appassionati di robot non potranno perdersi il Robot Restaurant nel quartiere di Shinjuku e il museo Miraikan.

Altra destinazione in ascesa è la Cina, dove la meta più amata dai teenager è World Joyland, parco dei divertimenti ispirato a World of Warcraft. Anche gli Emirati Arabi offrono novità elettrizzanti: dal Dubai Parks and Resorts al Ferrari World ad Abu Dhabi.

Film e serie tv – Per i ragazzi appassionati di cinema e telefilm le destinazioni più gettonate sono Los Angeles e la California. Si può partire da un classico, la visita agli Universal Studios di Los Angeles, per poi costruire itinerari personalizzati sui luoghi della serie preferita, da Teen Wolf in giù, o sulle orme delle celebrities. A chi invece cerca luoghi alternativi, CartOrange consiglia di puntare su Vancouver.

ShoppingNew York, oltre a essere la patria dello streetwear, è piena di negozi particolari e di nicchia. «Ci sono negozi specializzati in articoli introvabili nel resto del mondo, e che riguardano fantascienza, supereroi, fumetti e cultura pop in generale» spiega Claudio Asborno di CartOrange. Altro paradiso dello shopping è Dubai: i 630 negozi del Mall of Emirates offrono tutti i marchi più ambiti.

 Natura e adrenalina – «In Canada ci si può avvicinare alle balene con escursioni in kayak – spiega sempre Asborno – mentre una camminata sulle Rocky Mountains sarà ancora più interessante se, grazie a una guida, si potranno seguire le tracce degli orsi Grizzly». In Namibia è possibile fare sandboarding sulle dune del deserto, mentre il Sudafrica è il paese ideale per conoscere i grandi animali In Australia ci si può invece immergere nella cultura del surf, come al Bondi Surf Experience a Bondi Beach.

Per gli appassionati di sport – Quando si visita una grande città, perché non includere un tour degli stadi?  I più gettonati? L’Emirates Stadium di Londra, dove gioca l’Arsenal, il Camp Nou di Barcellona, lo stadio più grande d’Europa, e il Santiago Bernabeu, che oltre ad essere la casa del Real Madrid è lo stadio dove l’Italia ha vinto la finale dei Mondiali del 1982.

Musica, festival e concerti – Uno dei big events del 2020 sarà il concerto di Taylor Swift al Roskilde Festival in Danimarca (27 giugno – 4 luglio): «Potrebbe essere il perfetto punto di partenza, o di arrivo, di un viaggio itinerante nel Nord Europa» suggerisce Asborno. Una meta molto particolare, non ancora battuta dal turismo di massa ma in grande ascesa negli ultimi anni, è la Corea del Sud.

 

Ufficio Stampa CartOrange: Eo Ipso

Potrebbe interessarti:

Basta griffe, ora il turismo di super lusso vuole i manoscritti antichi

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti