Il 2020 in Francia, anno di mostre, festival e itinerari nella natura

Print Friendly, PDF & Email

Il 2020 in Francia sarà un anno ricco di eventi: festival, mostre, concerti e nuovi itinerari nella natura. Vediamo quali sono le iniziative da non perdere.


Dalla Normandia alla Costa Azzurra, dalla Provenza allo Champagne: per tutto il 2020 la Francia ospita festival, mostre, concerti e manifestazioni sportive e presenta nuovi percorsi nel verde. «Molte sono le novità e le proposte per chi vuole organizzare un fine settimana o una vacanza in Francia» commenta Frédéric Meyer, direttore di Atout France « dal 2018 il Paese è stato visitato da quasi 90 milioni di persone e anche quest’anno le previsioni sono ottimistiche perché l’offerta culturale e turistica della Francia è varia e ricca con un occhio attento alla natura». Il direttore del Turismo francese in Italia segnala sette destinazioni da non perdere tra le tantissime proposte di viaggio originali e uniche per chi ama l’arte, la buona cucina, lo sport, la musica e il divertimento.

Innanzitutto il grande evento dedicato all’arte in Normandia: dal 3 aprile al 6 settembre si svolge in tutta la regione la quarta edizione del festival “Normandia Impressionista” con grandi mostre, spettacoli, feste ed eventi multidisciplinari; partendo da Le Havre che ospita la mostra “Notti elettriche” dedicata alla fascinazione degli artisti per questa nuova fonte di luce con opere da Monet a Boldini, da Pissarro a Whistler.

Il 2020 è l’anno del fumetto: dal 30 gennaio al 2 febbraio la città di Angoulême ospita la 47esima edizione del Festival international de la bande dessinée d’Angoulême, la seconda più grande manifestazione dedicata al fumetto in Europa e la terza al mondo.

Una meta da raggiungere quest’anno è Lille, in Alta Francia: fino al 5 dicembre la città è Capitale del design con eventi, percorsi tematici, incontri con i 1600 designer e la scoperta di quartieri innovativi, musei creativi e del nuovo residence hotel Le Corbusier, disegnato da Jeanouvel.

Sempre affascinante è la Costa Azzurra che offre tantissime proposte e spunti di viaggio: la festa dei limoni a Mentone dal 15 febbraio; il festival della gastronomia di Mougins, in programma il 6 e il 7 giugno; i 60 anni del celebre festival jazz di Antibes-Juan-les-Pins dal 9 al 22 luglio; Saint Tropez e i suoi ristoranti vegani; Nizza, dove il Mamac – il museo di Arte moderna e contemporanea – compie 30 anni e da dove il 17 giugno parte il prestigioso Tour de France.

Un’altra meta piacevole e ricca di sorprese è Lione che con Marsiglia e Digione fa parte di un nuovo progetto goloso, tutto da scoprire: per la prima volta le tre città francesi uniscono le loro risorse e i loro territori per promuovere una destinazione turistica dedicata al cibo. Nasce, infatti, la Valle della Gastronomia-France che propone esperienze culinarie locali di grande qualità, dalle degustazioni ai laboratori e alla scoperta dei prodotti doc.

Dal 18 al 21 giugno Bordeaux, capitale del vino, festeggia il suo prodotto più famoso coinvolgendo cantine e produttori e trasformandosi in una strada del vino a cielo aperto. L’evento si svolge in tutta la città, patrimonio dell’Unesco. Sempre a Bordeaux un ex bunker della seconda guerra mondiale è stato trasformato nel più grande centro d’arte digitale del mondo: Les Bassins de Lumieres è visitabile dal 17 aprile.

Infine una destinazione che non smette mai di sorprendere è la capitale: a Parigi sono in arrivo nuove zone pedonali per visitare il centro, ma tra le altre novità spiccano l’apertura dell’Hôtel de la Marine in un grandioso palazzo affacciato su Place de la Concorde; grandi mostre come “Il corpo e l’anima” al Louvre, dal 6 maggio al 17 agosto, e la retrospettiva su Turner al museo Jacquemart-André, dal 13 marzo al 20 luglio; e l’evento dell’artista Christo che dal 19 settembre al 4 ottobre impacchetterà l’Arco di Trionfo.

Per maggiori informazioni e per scoprire tutte le novità: france.fr

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti:

  Tutte le bufale sul virus cinese
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti