Le mostre da non perdere in Gran Bretagna nel 2020

Print Friendly, PDF & Email

 

Ecco, tutte le più importante mostre in programma in tutto il territorio della Gran Bretagna per il 2020.

Londra

Le gallerie Tate hanno una serie spettacolare di mostre in programma quest’anno, da Steve McQueen all’inimitabile Andy Warhol, esposto alla Tate Modern, per arrivare a Turner’s Modern World  alla Tate Britain.
 

I visitatori di Londra potranno sperimentare un tocco surreale quest’anno alla Dulwich Picture Gallery, che esporrà una gamma di lavori eccezionali dei surrealisti britannici. Inoltre, il V&A offrirà anche uno sguardo “strabiliante” sul mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie, in Alice: Curiouser and Curiouser.
 

Gli appassionati della Famiglia Reale avranno la possibilità di immergersi in 500 anni di ritratti reali britannici al National Maritime Museum con la mostra Tudors to Windsors di quest’anno, che aprirà ad aprile. In alternativa, vai alla Queen’s House per vedere Faces of a Queen: The Armada Portraits of Elizabeth I. In mostra insieme per la prima volta in oltre 400 anni, questa esposizione offre agli amanti dell’arte la possibilità di vedere tre versioni sopravvissute del famoso ritratto.
 

Facendo un passo avanti nel mondo dell’arte contemporanea, Barbican presenterà Mascolinities: Liberation through Photography alla Barbican Art Gallery, che racconterà come la mascolinità sia stata costruita dagli anni ’60 attraverso il cinema e la fotografia. Per un assaggio dell’arte innovativa di un’artista di fama mondiale, fermati a osservare la grande retrospettiva della pioniera della performance art, Marina Abramović. After Life esporrà alla Royal Academy of Arts quest’autunno e sarà la prima collezione delle sue opere nel Regno Unito.

La Royal Academy ospiterà Gauguin and the Impressionists: Masterpieces from the Ordrupgaard  questa primavera. In mostra 60 capolavori impressionisti di artisti come Monet, Renoir e Gauguin: un’occasione per vedere opere esposte per la prima volta nella storia britannica.

Gli appassionati d’arte non saranno estranei all’opera dell’artista britannico David Hockney. Il 2020 vedrà la National Portrait Gallery ospitare la prima grande mostra dei suoi disegni in oltre due decenni. Drawing from Life mostrerà oltre 150 opere, con soggetti che vanno dagli amici e dalla famiglia dell’artista a un intenso autoritratto.

A 500 anni dalla morte di Raffaello, artista che ha modellato l’arte e la cultura occidentali nei secoli, la National Gallery esporrà una vasta selezione di disegni, sculture, arazzi e stampe, in una collezione che abbraccia tutta la sua vita artistica.

 

Le mostre più eccitanti di Gran Bretagna

Quest’anno la scultura al femminile verrà celebrata nel nord dell’Inghilterra, sia nello Yorkshire Sculpture Park che al Baltic centre for Contemporary Art di Newcastle. Breaking the Mold: Sculpture by Women dal 1945 presenterà una serie di opere in tutto il parco, con l’obiettivo di ispirare le future generazioni di artiste, mentre il Baltic Centre di Newcastle ospiterà la prima grande mostra in Europa di Huma Bhabha. Mettendo in evidenza argomenti come il colonialismo, la guerra e le memorie dei conflitti, Bhabha utilizza materiali che vanno dall’argilla e dal filo alle ossa degli animali e al legno per creare figure umane sorprendenti.

Newcastle sarà anche la casa di The Enchanted Interior, La Laing Art Gallery esamina come l’arte preraffaellita raffiguri le donne come semplicemente ornamentali e gli artisti che hanno sfidato questo concetto. Un altro sguardo al cambiamento della cultura attraverso l’arte a Newcastle sarà la chiave di Art Déco by the Sea, che rivela il rapporto tra il movimento art déco e la cultura britannica sul mare durante gli anni 1920 e 1930.
 

York ospiterà una serie di grandi mostre, tra cui la più grande mostra personale dell’artista locale Harland Miller, York, So Good They Named It Once, alla York Art Gallery. Gli amanti della cultura che visitano la città storica possono anche visitare lo York Mediale, un festival internazionale di arte, con smostre che celebrano York come la prima e unica città creativa della Media Arts della Gran Bretagna.

Spostati a ovest attraverso la mappa artistica della Gran Bretagna per trovare Liverpool, città che esporrà alcune importanti opere per tutto il 2020. Ci sarà una retrospettiva della fotografia di Linda McCartney alla Walker Art Gallery, nonché l’entusiasmante Liverpool Biennial, il più grande festival moderno del Regno Unito per l’arte visiva, pronto ad abbracciare l’intera città. Il festival di quest’anno dedicato ai corpi e a come si collegano a Liverpool e al resto del mondo.
 

Oltre a immergersi in panorami spettacolari nel Lake District, facendo un viaggio nel nord-ovest dell’Inghilterra potrai anche godere di Earth Photo, una mostra fotografica esposta nella foresta di Grizedale che mostrerà immagini impressionanti delle persone e il panorama mutevole del mondo moderno. In alternativa, vai a Blackwell per partecipare a The Arts & Crafts of Politics, che rivelerà le politiche sociali esplorate nelle opere di eroi di Arts & Crafts come John Ruskin, William Morris e Walter Crane.

Più a sud, Bath ospiterà quest’anno un qualcosa che racconta la capacità dell’arte a spingersi verso il confine, con la Victoria Art Gallery che offre una mostra esperienziale per gli amanti del colore e della vita bohemienne parigina, espondendo il meraviglioso mondo di Toulouse-Lautrec e altri artisti del periodo . Nel frattempo, l’Holburne Museum esporrà una collezione di ceramiche di Grayson Perry in The Pre-Therapy Years.

La costa meridionale offrirà a sua volta opere imperdibili, poiché il 2020 segna il 400 ° anniversario del viaggio della Mayflower, il viaggio che ha visto i primi pellegrini avventurarsi in America. La mostra Settlement affronterà la questione del colonialismo e di come questo viene percepito dagli indigeni. La mostra si terrà sul luogo storico a Plymouth da cui parti la Mayflower. Gli eventi entrano tutti nel cartellone delle commemorazioni di Mayflower 400. Anche Bournemouth darà uno sguardo al passato alla Russell Cotes Art Gallery con Beyond the Brotherhood, un’esposizione che racconta l’eredità dei maestri preraffaelliti.

Scozia

I visitatori di Aberdeen potranno ammirare l’impressionante Aberdeen Art Gallery nel 2020. Dopo aver recentemente completato un rinnovamento di £ 34 milioni, la galleria ospiterà una serie di affascinanti mostre. Gli amanti della fotografia possono ammirare la Scozia attraverso l’obiettivo del famoso fotografo Martin Parr fino al 23 febbraio, mentre i fan del moderno e dell’astratto possono lasciarsi incantare da Waves and Forms di Haroon Mirza fino a giugno 2020.

Edimburgo vivrà esplosioni artistiche imperdibili. Visita Catch Beyond Realism per un assaggio del surrealismo e di dadaismo. In questa la mostra alla Scottish National Gallery of Modern Art è possibile visitare anche l’esposizione dell’artista scozzese Katie Paterson.

I visitatori che desiderano sfruttare al meglio le offerte eclettiche di arte britannica possono rivolgersi a Art UK. Questa vasta piattaforma online consente agli amanti dell’arte di cercare le gallerie nel Regno Unito o esplorare un vasto database di oltre 40.000 artisti e 230.000 opere d’arte per trovare capolavori in mostra in Gran Bretagna. Se stai ancora pianificando il tuo itinerario e hai bisogno di ispirazione, questa piattaforma ti aiuterà a migliorare il tuo viaggio nelle diverse regioni britanniche. Un modo semplice per pianificare un’avventura alimentata dall’arte in Gran Bretagna o imparare di più sull’arte stessa, attraverso i siti di approfondimento sulle varie collezioni.

Potrebbe interessarti:

A febbraio l’edizione 2020 dell’Art Rotterdam Week
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti