Bologna ospita retrospettiva dedicata al fotografo Robert Doisneau

Print Friendly, PDF & Email

Dal 6 marzo al 21 giugno a Palazzo Pallavicini 143 opere in mostra provenienti dall’Atelier di Montrouge.


Bologna ospiterà dal 6 marzo al 21 giugno, a Palazzo Pallavicini, una retrospettiva dedicata al fotografo parigino Robert Doisneau (1912-1994), celebre per il suo approccio poetico alla ‘street photography’, autore di ‘Le basier de l’hotel de ville’, una delle immagini più famose della storia della fotografia del secondo dopoguerra. Saranno 143 le opere in mostra, provenienti dall’Atelier di Montrouge (Francia): l’esposizione è il risultato di un progetto del 1986 di Francine Deroudille e della sorella Annette, figlie di Doisneau, che hanno selezionato 450mila negativi, prodotti in oltre 60 anni di attività dell’artista. I sobborghi grigi delle periferie parigine, le fabbriche e i piccoli negozi, i bambini solitari o ribelli, la guerra dalla parte della Resistenza, il popolo parigino al lavoro o in festa, gli incontri con celebrità, i personaggi eccentrici incontrati nei caffè sono protagonisti del racconto di un mondo che “non ha nulla a che fare con la realtà, ma è infinitamente più interessante”.

Fonte: ANSA

 

Potrebbe interessarti:

A Senigallia la mostra “Sguardi di Novecento: Giacomelli e il suo tempo”
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti