A Norcia torna l’edizione 2020 di “Nero Norcia”

Print Friendly, PDF & Email

È partita lo scorso 21 febbraio l’edizione 2020 di Nero Norcia, la rassegna agroalimentare che dagli anni ‘50 promuove e valorizza le produzioni tipiche enogastronomiche e artigianali di eccellenza.

Tre gli appuntamenti previsti  (dal  21 al 23 febbraio, dal 29 febbraio al 1 marzo  e dal 7 all’8 marzo) durante i quali la cittadina umbra si popola di oltre 100 produttori che esporranno le loro prelibatezze, rigorosamente artigianali. Non solo tartufo ma anche salumi, formaggi, vini e tante altre produzioni tipiche. Ad accompagnare l’esposizione, un ricco calendario di eventi, musica, conferenze, degustazioni e molto altro ancora.

Giunta alla sua cinquantasettesima edizione, Nero Norcia come sempre vede grande protagonista il Tartufo Nero Pregiato di Norcia, affiancando però all’esplorazione sulla storia, il gusto e la declinazione in cucina di questo straordinario frutto della terra, occasioni di analisi e confronto su temi di estrema attualità che riguardano il nostro Paese e in particolare il territorio della Valnerina.

Il tartufo nero è uno dei simboli di Norcia e della sua straordinaria tradizione enogastronomica. Le morbide colline che proteggono la città, custodiscono un vero e proprio tesoro, fatto di pepite scure e profumatissime. Dopo due anni di “lontananza”, la Sagra torna dentro le mura storiche della città, per le vie del borgo, il luogo dove è nata e dove è sempre stata. Un’importante ed emozionante segno di rinascita. I tre weekend della rassegna saranno articolati ciascuno con un focus, all’interno del quale si svolgeranno tavole rotonde con la partecipazione di esperti e momenti di dialogo con la comunità.

Potrebbe interessarti:

La Pasqua bucolica nel Castello storico dell’Umbria
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti