Spectacular Scotland: gli eventi top per il 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il 2020, per la Scozia, è Year of Coasts & Waters, un anno dedicato alla valorizzazione della costa e delle acque nazionali, con un programma di eventi mirarti a celebrare i laghi, i fiumi e le coste mozzafiato della Scozia. Dall’affascinante cultura delle città portuali alle sue meravigliose scogliere frastagliate, la Scozia è un paradiso naturale nel quale scoprire il patrimonio, trovare l’avventura e immergersi nella tranquillità. La Scozia è una destinazione da non perdere anche grazie a una miriade di grandi eventi, festival unici e nuove straordinarie mostre d’arte.
 

I festival lungo la costa

Scotland’s shores

È possibile prendere parte a una serie di festival che mettono in risalto la straordinaria fauna selvatica, i laghi e la cultura costiera del paese durante tutto il 2020. Scopri la storia marittima del paese durante lo Scottish Traditional Boat Festival a Portsoy dal 20 al 21 giugno o prendi i biglietti per l’Edinburgh Film Festival, dove verrà presentato Scotland’s Shores dal 17 al 28 giugno 2020. Essendo una delle poche città d’Europa in cui sono visibili i delfini tursiopi, Aberdeen ospiterà la DolphinFest nell’aprile 2020, con attività in tutta la città, commissioni d’arte e momenti in cui sarà possibile impegnarsi per ripulire le spiegge. Potrai goderti la serata River of Light a Kip Marina il 10 ottobre, con le barche illuminate pronte a creare una serie abbagliante di riflessi magici sull’acqua. Tieni in considerazione il Clydebuilt Festival di Glasgow, con la più grande gara di canottaggio in acque libere della Scozia, molte attività divertenti e uno spettacolo di apertura serale impressionante: gli eventi sono gratuiti e si svolgeranno il 19-20 settembre.
 

Celtic Connections

Dal 16 gennaio al 2 febbraio, Glasgow si trasformerà grazie a un festival che propone musica popolare, nonché world e roots music di altissimo livello. Questo evento celebra la musica celtica e le sue connessioni con la cultura di tutto il mondo. Il Celtic Connections Festival è il più grande festival invernale di musica nel suo genere e la più importante celebrazione britannica della musica celtica, con 2.100 artisti e 300 eventi in 20 sedi, tra cui concerti, ceilidh, conferenze, mostre d’arte e workshop.

Progettato in modo da collegarsi al tema dello Scotland’s Year of Coasts & Waters 2020, questo festival sarà accompagnato da un pupazzo ecologico alto dieci metri. Creato con prodotti riciclati e naturali, “Storm” promuoverà l’importanza dell’ambiente e delle acque scozzesi. Dopo il grande debutto a Celtic Connections, “Storm” sarà in tournée nel paese per tutto l’anno.

Celtic Connections presenterà anche uno speciale evento di un giorno nella Royal Concert Hall di Glasgow. Il tutto sarà incentrato sulla musica, i film e il patrimonio ispirati al mondo “costiero”. Coastal Connections: Festival in a Day sarà una giornata piena cose da fare a da vedere a tema costiero. Non perdere questa eccitante kermesse il 18 gennaio 2020, con biglietti a partire da £ 23,50.
 

Avventure acquatiche

Avvistare I delfini

Soprannominata ” Dolphin Coast “, il Moray Firth e la Costa del Banffshire sono luoghi privilegiati per vedere i delfini tursiopi nel loro ambiente naturale. La colonia del Moray Firth è la più settentrionale del nostro emisfero e anche i delfini sono tra i più grandi, con una media di circa quattro metri di lunghezza. Chanonry Point e l’imponente fortificazione militare di Fort George sono tra i luoghi famosi da cui avvistare i delfini, mentre gite in barca e crociere naturalistiche con DolphinSpirit Inverness portano i visitatori in un giro memorabile, molto vicino a quei grandi mammiferi amati da tutti.
 

Nuotare con gli squali

I viaggiatori che visiteranno la Scozia nel 2020 potranno nuotare con il secondo pesce più grande del pianeta durante i mesi estivi, dato che gli squali elefante sono regolarmente avvistati nelle acque al largo delle Ebridi in Scozia. Questo enorme pesce cresce fino a 10 metri di lunghezza, è molto delicato ed è senza denti, il che significa che è possibile nuotare con loro e con una grande varietà di altri animali selvatici tra cui delfini e foche. I tour sono disponibili da aprile a ottobre, in coincidenza con la migrazione degli squali nelle acque scozzesi e nuotare, andare in kayak e fare snorkeling intorno a quelle creature è incredibilmente popolare. I luoghi migliori dove vivere questa esperienza includono la costa di Oban, il Firth of Clyde e vicino alle isole di Coll, Canna e Isle of Tiree.
 

Immersioni e snorkelling

La Scozia ospita una vita marina meravigliosamente diversificata e numerosi affascinanti relitti di navi da avvistare durante le immersioni subacquee. Nel delle Isole Orcadi, Scapa Flow è uno dei più grandi ancoraggi protetti al mondo ed è un cimitero di navi inabissate. Esplora il Sound of Mull con Lochaline Dive Centre o vai a fondo nella storia del Firth of Clyde su Wreckspedition Dive Charter. Sia che tu scelga la gita di un giorno o addirittura di alloggiare a bordo su barche da sub specializzate, la Scozia ha una vasta gamma di opzioni adatte al viaggio che vorrai vivere. The Puffin Dive Centre di Oban aiuta i principianti a scoprire la meraviglia delle immersioni subacquee. Alcune porzioni di costa, come quella del Berwickshire e delle North West Highlands sono perfette per percorsi di snorkeling, durante i quali potrai intravedere molte specie marine, dagli anemoni ai delfini e alle balene.
 

Rafting nei fiumi di Scozia

I fiumi della Scozia offrono alcune delle possibilità rafting più emozionanti della Gran Bretagna, da vivere in estate o durante tutto l’anno e adatti a ogni livello ed eserienza. Le acque più calme nei mesi estivi sono ideali per i principianti, mentre il rafting di Grado 4 o 5, tipico del momento in cui la neve si scioglie all’inizio della primavera o dopo piogge significative, è un qualcosa più per viaggiatori più esperti di questo sport così adrenalinico. Il fiume Findhorn, nel parco nazionale di Cairngorms, offre emozioni eccezionali e uno splendido scenario, dato che il fiume scende per oltre 150 metri su una distanza quasi 30 chilometri. Essendo uno degli ultimi fiumi selvaggi della Scozia, le condizioni meteorologiche spesso regolano le sezioni del fiume a cui è possibile accedere. Le rapide del fiume Tay sono famose tra gli amanti del brivido, mentre i rilasci programmati della diga sul fiume Garry vicino a Fort William offrono acque di alto livello tra aprile e ottobre.

Per gli amanti del surf

La costa occidentale scozzese ospita paesaggi strabilianti e un’abbondanza di ricca cultura locale, ma forse meno conosciuta è la sua attitudine al surf, da fare tutto l’anno. Thurso, sulla punta settentrionale della terraferma scozzese, è rinomata per le sue onde, mentre l’Isola di Tiree offre eccellenti condizioni per il surf e ospita il Tiree Wave Classic, una delle principali competizioni britanniche di windsurf, che si tiene dal 10 al 16 ottobre a il 2020.

Classici culturali

La MacKinnon Collection

Le gallerie scozzesi si stanno preparando per un anno di mostre gigantesche, durante le quali si potranno ammirare le opere di alcuni artisti di fama mondiale. Aperta fino al 16 febbraio 2020 presso la Scottish National Portrait Gallery Scotland’s Photograph Album: The MacKinnon Collection offrirà ai visitatori uno sguardo unico sul passato della Scozia. Dalla nascita della fotografia fino agli anni ’40, questa raccolta gratuita di straordinarie fotografie racconta il ricco patrimonio e la cultura del paese.
 

Tiziano: Love, Desire, Death

Per la prima volta dal 1704, cinque delle più grandi opere di Tiziano saranno esposte alla Scottish National Gallery, dall’11 luglio al 27 settembre 2020. Le epopee mitologiche su larga scala mostrate in Titian: Love, Desire, Death (Tiziano: Amore, Desiderio, Morte) sono esempi fantastici di arte poetica del XVI secolo che lascerà sicuramente incantati tutti i visitatori. Questa è una mostra a pagamento, con ingresso standard che costa £ 10 nei giorni feriali e £ 12 nei fine settimana; Online sono disponibili delle riduzioni.
 

Eventi coinvolgenti

Glasgow International Festival

Dopo essere stato recentemente nominato UK’s top cultural and creative centre dalla Commissione europea, le ispirazioni artistiche made in Glasgow saranno più forti che mai nel 2020. Dal 24 aprile al 10 maggio, il Glasgow International Festival presenterà una serie di nuove mostre e commissioni entusiasmanti in città. Il tema di quest’anno circonda l’idea dell’attenzione umana.

The Braemar Gathering

Hai voglia di ascoltare le cornamuse suonare e osservare i ballerini danzare le tipiche melodie delle Highlands? Puoi fare tutto questo e ammirare la resistenza dei corridori di collina e degli atleti internazionali il 5 settembre 2020, al The Braemar Gathering, uno degli eventi annuali preferiti della regina. I visitatori possono assaggiare la Scozia contemporanea e ascoltare musica dal vivo, arti e mestieri di alta qualità e cibi e bevande locali, con biglietti a partire da £ 20 per gli adulti.

Edinburgh Craft Beer Festival

Venite ad assaporare il meglio della moderna cultura della birra e della creatività della birra all’ Edinburgh Craft Beer Festival. Una line-up mondiale di birrifici di alta gamma, spettacoli musicali di punta e il miglior street food scozzese si riuniranno per tre giorni di oltraggiose celebrazioni a luglio. Sono disponibili diversi biglietti per la giornata, la sera e il fine settimana, a partire da £ 42,50.

Potrebbe interessarti:

A Rovigo la mostra “La Quercia di Dante”
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti