Umbria: in bici sulle rive del Lago Trasimeno

Print Friendly, PDF & Email

Avete mai passeggiato in bicicletta tra le dolci colline umbre e innanzi alle chiare acque di un lago? Ecco un itinerario che parte da di Castiglione del Lago e si sviluppa intorno al Lago Trasimeno seguendo per lunghi tratti la Strada del Vino dei Colli del Trasimeno e quella dell’Olio Dop Umbria.
 

Lasciate Castiglione del Lago in direzione di Pozzuolo, ma al chilometro 2,5 e girate a destra verso Piana e Ferretto. Pedalate per diversi chilometri su strade secondarie e prive di traffico, che scorrono tra piccole pinete e campi coltivati. Superato Ferretto, al chilometro 12,5 arriviamo a Pietraia e girate a destra verso Riccio. Qui potete immetterti per circa 500 metri sulla SS71, strada piuttosto trafficata; abbandonatela subito girando a destra in direzione di Tuoro.

 

Qualche leggera rampa tra gli olivi ti conduce in località Puntabella, vera finestra sul lago Trasimeno, da dove si può godere una fantastica visuale. Proseguite sulla SS75 bis superando Tuoro e Passignano e al chilometro 38,5 gira a destra in direzione di Torricella (in questo tratto di itinerario se pedali con una bici da trekking puoi sfruttare la pista ciclabile in terra battuta che costeggia più o meno da vicino la strada principale e conduce fino a Sant’Arcangelo).

 

Continuate sulla SP316 costeggiando da vicino il lago e attraversando San Feliciano. Fermatevi a guardare il tipico porto: San Feliciano ha una forte tradizione legata alla pesca. Poco dopo San Savino reimmettiti sulla SS71 dove prendete a destra in direzione di Chiusi. Una volta superato il paese di Sant’Arcangelo, una salitella di 500 metri ti conduce sino a Poggio di Braccio, un’antica posta del 1.500 da dove è possibile dominare tutto il lago.

 

Da qui ripartite seguendo la strada principale fino al chilometro 58,5, quando giri a destra seguendo le indicazioni per Arezzo e Castiglione del Lago, dove si rientra in meno di 10 chilometri. Alla rotonda appena prima del paese girate ancora a destra e torna al punto di partenza seguendo la pista ciclabile che costeggia da vicino la riva del lago. Prima, però, è d’obbligo affrontare la breve salita che conduce al centro storico di Castiglione del Lago che per la sua posizione e le sue bellezze storiche merita una visita accurata.

Se avete un po’ di tempo, spingiti fino a Magione dove non puoi perdere una visita al Castello dei Cavalieri di Malta che si trova a Magione: si tratta di una struttura a pianta quadrata con torrioni circolari. La struttura attuale, sorta sul nucleo di un ospizio fondato nel XII secolo dai Cavalieri Gerosolimitani, è frutto di un ampliamento del castello preesistente che incorporò anche un’antica abbazia. L’itinerario è di difficoltà media più per il chilometraggio che per le difficoltà altimetriche.

Fonte: https://www.umbriatourism.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti