Fiab conferma i biciviaggi in Italia per l’estate

Print Friendly, PDF & Email

Vacanze in bicicletta con accompagnatore alla scoperta di Marche e Sicilia e, a ottobre, lungo la Parenzana. In arrivo nuove proposte su Biciviaggi.it. 


Se la bicicletta è ormai la protagonista assoluta negli spostamenti in città, il cicloturismo – fenomeno già in costante crescita negli ultimi anni – si annuncia tra le forme favorite di vacanza per l’estate ormai alle porte.

La bicicletta, infatti, garantisce in modo naturale il distanziamento sociale richiesto: un aspetto molto importante in questo periodo che si somma agli tanti plus delle due ruote come fare movimento e mantenersi in salute, andare alla scoperta dei territori attraversati in modalità slow, immergersi nella natura, ammirare da una nuova angolazione la bellezza delle città e dei piccoli borghi.

 

Da sempre punto di riferimento per le vacanze sulle due ruote, FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta ha rivisto la sua programmazione di BiciViaggi per il 2020. Le proposte all’estero sono state rinviate al prossimo anno, mentre rimangono confermati alcuni BiciViaggi in Italia con qualche modifica di data e di gestione del programma, in accordo alle necessità dettate dalle nuove normative in vigore. Tra i diversi accorgimenti messi in atto per garantire la totale sicurezza di ai partecipanti senza togliere il gusto e la bellezza di una bici vacanza, FIAB  segnala che, per le sistemazioni in albergo, le camere doppie vengono assegnate unicamente se si parte già con la persona con cui condividere la stanza, altrimenti verrà prenotata la camera singola. Ove previsti trasferimenti in pullman viene garantito il distanziamento sociale e, se necessario, gli spostamenti in bici vengono effettuati in piccoli gruppi.

 

Il team dell’area cicloturismo di FIAB è impegnato in questi giorni a individuare iniziative e territori in Italia, ideali per integrare l’offerta dei BiciViaggi già confermati con nuove proposte di vacanze in bicicletta di 3/4 giorni o di una settimana, alla scoperta di zone conosciute o meno note della nostra bellissima penisola.

Tutti gli aggiornamenti on line sul sito www.biciviaggi.it

 

 

VIAGGI DI GRUPPO ACCOMPAGNATI

I BiciViaggi FIAB confermati ad oggi sono:

 

  • MARCHE, dal mare alle colline dove perdere lo sguardo come nell’infinito di Leopardi

   dal 25 al 28 giugno 2020

Lonely Planet ha inserito le Marche nella Best in Travel 2020, sul podio nella lista delle regioni che quest’anno meritano una visita. FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, propone un bici-viaggio di 4 giorni alla scoperta di questa meravigliosa terra muovendosi lungo e intorno alla Ciclovia Adriatica.

Il ritrovo è direttamente il 25 giugno all’hotel Royal di Casabianca di Fermo, punto di partenza di tutte le escursioni.

Tra le visite in programma Porto San Giorgio, con cena in ristorante vista mare; i borghi di Torre di Palme e Moresco, Monterubbiano, la Valle dell’Ete. Il terzo giorno si parte in direzione Porto Sant’Elpidio e Cascinare con escursione lungo la Ciclovia delle Abbazie tra colline e borghi, dove visitare l’Abbazia Imperiale di Santa Croce, l’Abbazia di San Claudio e l’Abbazia di Santa Maria Piè di Chienti. Ultima tappa Civitanova Marche con visita dell’area portuale che ospita oltre 200 opere di street art, per poi raggiungere lungo la ciclabile Civitanova Alta il suggestivo borgo antico con il Teatro di Annibal Caro, la Chiesa di Sant’Agostino, il Ghetto Ebraico e tutte le bellezze di uno dei borghi più̀ belli d’Italia.

 

Quota individuale di 330 euro in doppia e 400 in singola che include: 3 pernottamenti con trattamento di prima colazione, 1 cena a Porto San Giorgio, 2 cene in hotel, accompagnatori FIAB e assicurazione medico-bagaglio. Possibilità di noleggio bici in loco previa prenotazione.

Per info e programma dettagliato: https://biciviaggio.jimdo.com/viaggi-brevi/marche/

Per info e prenotazioni: giulietta.pagliaccio@fiab-onlus.it  – renata.zorzanello@fiab-onlus.it

 

  • SICILIA, con lo sguardo di Ulisse nella “verde isola Trinacria, l’isola del sole”

    dal 12 al 19 settembre (8 giorni)

Il bici-viaggio in Sicilia organizzato da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta in settembre segue un itinerario che, tra colline, spiagge, zone umide, borghi di pescatori e cittadine barocche, porta alla scoperta dei principali siti UNESCO nell’area centro orientale dell’isola.

Una vacanza su due ruote di una settimana con partenza il 12 settembre dalla magnifica Piazza Armerina, dove visitare la villa Romana del Casale, e arrivo a Siracusa con tappe a Caltagirone, patria dei maestri ceramisti siculi e porta d’ingresso nel mondo del barocco siciliano, Ragusa, che si raggiunge dopo aver toccato la cittadina di Grammichele dall’antica pianta esagonale, Vizzini, paese d’origine della famiglia di Giovanni Verga e luogo ispiratore della Cavalleria Rusticana, Modica (nel cuore del barocco ibleo), Scicli, dove ha sede il commissariato dei film di Montalbano, Marzamemi (tipico borgo di pescatori) e Noto, perla barocca. La media per percorsi giornalieri in bicicletta è di 55/60 km.

 

Quota individuale di  870 euro che include: trasferimento in arrivo e partenza dall’aeroporto di Catania, 7 pernottamenti in hotel (camera doppia), trattamento di mezza pensione, furgone al seguito per l’assistenza, guida locale per tutto il viaggio, visita guidata alla Villa Romana del Casale, noleggio bici muscolare per l’intera durata del viaggio (riduzione di 100 euro per chi viene con la propria bicicletta), accompagnatori FIAB, assicurazione medico-bagaglio. Possibilità di noleggiare e-bike. Supplemento camera singola 210 euro.

Per info e iscrizioni: https://biciviaggio.jimdo.com/home-2020/sicilia/

 

Estate 2020, via alle vacanze on the road per il 77% degli italiani

 

  • PARENZANA, la strada della fratellanza e dell’amicizia

    dal 15 al 18 ottobre

Da Muggia a Parenzo in bici lungo il tracciato del trenino a scartamento ridotto che collegava l’Italia all’Istria (Croazia), a cui si aggiunge il percorso del terzo giorno in bici fino a Rovigno e rientro in barca a Parenzo con pranzo a bordo. Tra le tappe del bici-viaggio Parenzana di 4 giorni: Grisignana (in territorio sloveno dove è previsto il primo pernottamento), Motovun (la veneziana Montona), la bellissima Parenzo (dove sono previsti due pernottamenti), la cittadina medievale di Rovigno da dove parte la crociera di rientro a Parenzo con pranzo a bordo.

Il viaggio include il trasferimento in pullman GT con carrello porta bici a/r con partenza da Vicenza. Possibilità di parcheggio della propria auto presso la compagnia di pullman a Vicenza.

Quota individuale di  330 euro che include: viaggio in pullman GT con carrello bici da Vicenza a Muggia e da Parenzo a Vicenza, 3 pernottamenti con trattamento di mezza pensione, crociera in barca con pranzo il sabato da Rovigno a Parenzo con trasporto bici, accompagnatori FIAB, assicurazione medico-bagaglio.

Per info e iscrizioni: https://biciviaggio.jimdo.com/viaggi-brevi/parenzana/

 

I SERVIZI DI FIAB PER IL CICLOTURISMO NON ORGANIZZATO

 Per chi vuole fare da sé, FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta mette a disposizione diversi strumenti che aiutano ad organizzare al meglio la propria vacanza su due ruote, breve o lunga che sia, per neofiti o esperti.

 

  • GITE ED ESCURSIONI BREVI

Innumerevoli sono in Italia le gite di 1 o 2 giorni proposte dalle FIAB locali presenti in tutta Italia. Attraverso il sito andiamoinbici.it è facile individuare le escursioni di interesse nella regione in cui si è in vacanza. Si tratta di opportunità ideali per andare alla scoperta delle bellezze e curiosità del territorio e avvicinarsi, per chi non lo ha ancora fatto, all’esperienza del cicloturismo. Ci sono iniziative adatte a ogni target.

 

  • STRUTTURE ALBERGHIERE E RICETTIVE AMICHE DELLA BICICLETTA

Molto utile per pianificare in modo autonomo una ciclo-vacanza è il sito ALBERGABICI.IT,  il motore di ricerca pensato e gestito da FIAB che racchiude oltre 600 strutture ricettive bike friendly, ovvero hotel, ostelli, bed & breakfast, campeggi, ecc. attrezzati per garantire i servizi di accoglienza indispensabili a chi si muove sulle due ruote: un ricovero sicuro per le bici, attrezzi per la manutenzione di base, possibilità di lavare vestiti e attrezzature, colazione abbondante, informazioni sulle ciclovie e gli itinerari nella zona e molto altro.

 

  • BICITALIA

Altro valido strumento da consultare, per decidere dove programmare una vacanza in bicicletta, è il sito BICITALIA.ORG che, oltre alla descrizione dei 20 grandi itinerari per 20 regioni della Rete Ciclabile Nazionale mappata da FIAB, include le pratiche sezioni:

  • Reti Tematiche: dove trovare le greenways; le ciclovie lungo linee ferroviarie dismesse (itinerari facili e coinvolgenti, presenti un po’ in tutta la penisola); e i percorsi ciclabili legati alla cultura, come quello delle Città d’arte della Pianura Padana, la Ciclovia UNESCO Castel del Monte-Matera-Trulli e l’itinerario sulle tracce di Dante Alighieri da Firenze a Ravenna.
  • Ciclovie di Qualità, con l’indicazione di oltre 60 percorsi ciclabili superiori a 5 km che, per infrastruttura, caratteristiche del paesaggio, sicurezza, servizi offerti, sono considerati al di sopra della media nazionale e si prestano anche per escursioni in giornata;
  • Reti Regionali, dove sono suggeriti percorsi ciclabili di qualità nei diversi territori.

 

Dal sito Bicitalia.org è possibile, inoltre, scaricare le tracce GPS di oltre 15.000 km di ciclovie in Italia, la maggior parte delle quali verificate sul campo dei volontari di FIAB.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti