“Jazz e Wine in Montalcino”, il festival si farà dal 30 luglio

Print Friendly, PDF & Email

4 serate itineranti nei luoghi più emozionanti del territorio montalcinese per la XXIII edizione del festival.


“Jazz & Wine in Montalcino”, la rassegna nata dalla collaborazione tra l’azienda vinicola Banfi, la famiglia Rubei dell’Alexanderplatz di Roma ed il Comune di Montalcino (SI), si farà dal 30 luglio al 4 agosto. La XXIII edizione del festival ha confermato quattro serate da non perdere nei luoghi più emozionanti del territorio montalcinese.

Il festival, nato nel 1998 con l’intento di unire e far vivere insieme due delle passioni più intime ed intense, la musica jazz ed il vino di qualità, porterà nel territorio di Montalcino alcuni tra i più apprezzati interpreti della musica italiana ed internazionale.

Si inizia giovedì 30 luglio, nella cornice del Castello Banfi, con Nick the Nightfly che presenterà il progetto “Be yourself” assieme suo quintetto.

Venerdì 31 luglio, sempre a Castello Banfi, la tromba di Fabrizio Bosso e il pianoforte di Julian Oliver Mazzariello si esibiranno in “Tandem”.

 

Riparte il Ravenna Jazz 2020 “Reloaded”

 

Nello scenario dell’Abbazia di Sant’Antimo, sabato primo agosto il trio italo-argentino, composto da Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite, presenterà “Parientes”.

Finale domenica 2 agosto quando sul palco di Jazz & Wine, predisposto per l’occasione nella suggestiva Piazza del Popolo di Montalcino, arrivano le sonorità latine di Rosalia de Souza e del suo quintetto. La cantante brasiliana presenterà “Il Brasile che mi piace”.

La direzione artistica  è firmata da Paolo Rubei (Alexanderplatz di Roma). Tutti gli spettacoli di Jazz & Wine in Montalcino avranno inizio alle 21.45. Per maggiori informazioni Banfi 0577 840111 – marketing@banfi.it (anche prenotazioni per i concerti di Castello Banfi).

Fonte: askanews 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti