Museo Teatrale alla Scala, alcune importanti novità

Print Friendly, PDF & Email

Ogni giorno il Teatro alla Scala propone sui suoi social network contenuti originali realizzati assieme ai suoi artisti e lavoratori. 


Da sabato 20 giugno il Museo Teatrale alla Scala ha riaperto le sue porte: potrete così tornare a passeggiare nelle ovattate sale del Museo e visitare la mostra “Nei palchi della Scala. Storie milanesi”, curata da Pierluigi Pizzi.

Domenica 21 giugno alle ore 11 un appuntamento da non perdere: il Museo celebra su YouTube e Facebook la Festa della musica​ con il pianoforte appartenuto a Franz Liszt e la partecipazione di Eleonora Buratto, Michele Gamba, Andrea Mastroni, Orazio Sciortino e James Vaughan.

Filippo De Pisis in mostra a Roma a Palazzo Altemps

 

Inoltre, in attesa di poter rialzare il sipario, ogni giorno il Teatro alla Scala propone sui suoi social network contenuti originali realizzati assieme ai suoi artisti e lavoratori.

Un palinsesto settimanale suddiviso in contenuti tematici:

  • Lunedì e giovedì: I mestieri dell’opera, testimonianze video dalla viva voce del nostro personale specializzato, alla scoperta dei lavori più particolari e unici del backstage (su Facebook e Instagram)
  • Martedì e venerdì, ore 14: Conversazioni sul teatro, dialoghi in diretta fra il Sovrintendente Dominique Meyer e cantanti, direttori, registi di fama internazionale (in diretta su Facebook)
  • Mercoledì e sabato: A passi di danza, brevi lezioni in compagnia dei nostri ballerini che ci mostrano e insegnano i passi più significativi del repertorio (su YouTube e Facebook​)
  • Mercoledì e sabato: ​Podcast Prima la musica, un ciclo di approfondimenti musicali a cura di Luca Ciammarughi assieme ai protagonisti del palcoscenico (su YouTube)
  • Domenica: Concerti per famiglie, con materiale d’archivio dai nostri concerti domenicali dei Grandi spettacoli per i piccoli (su YouTube)

Fonte: Teatro alla Scala

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti