Toscana: nei borghi medievali lungo la Costa degli Etruschi

Print Friendly, PDF & Email

#destinazioneitalia. La Costa degli Etruschi è il paradiso terrestre del litorale toscano, dove natura selvaggia e panorami da fiaba sono i protagonisti. La bellezza di questa terra però non finisce con il calare dell’estate, c’è un lato forse meno conosciuto, luoghi meno affollati ma non meno importanti. Un paradiso che deve la sua ricchezza culturale e storica agli Etruschi, ma affascinante è anche il volto medievale dei borghi.

Castagneto Carducci

Castagneto Carducci domina dalla sommità di una collina con il Castello dei Conti della Gherardesca, il quale con la Chiesa di San Lorenzo è il nucleo più antico della cittadina. Il visitatore si troverà in un’atmosfera magica passeggiando tra strade, vicoli e piazzette. Dalla piazza centrale del Popolo affacciatevi sulla Terrazza Belvedere, dove vi aspetta un panorama da togliere il fiato.

Castiglioncello, Bolgheri e Rosignano Marittimo

Castiglioncello non è solo una nota località balneare dove divertirsi e rilassarsi ma si può fare un salto nel suo passato con il castello medievale Modiglio, eretto dai Conti Guidi, e dalla torre di avvistamento dei Medici. Suggestivo il romantico viale di cipressi di Bolgheri, cantato dal poeta Carducci, da cui si arriva al paese.

Il centro cittadino di Bolgheri risale all’epoca medievale, formandosi intorno alla Rocca di Gherardi della Gerardesca. Di particolare interesse il Castello di Bolgheri. Castello tipicamente medievale è anche a Rosignano Marittimo, da cui si vedono ancora due torri, una usata un tempo come prigione e l’altra come terrazza della Fattoria Arcivescovile.

Suvereto

Tra le colline e il mare della Costa degli Etruschi, splendono le caratteristiche stradine medievali di Suvereto, un borgo ricco di storia e cultura, ancora cinto da mura antiche. Il territorio, “sorvegliato” dalla Rocca Aldobrandesca e immerso tra i profumi della macchia mediterranea, è conosciuto anche per i suoi prodotti enogastronomici di eccellenza, come l’olio e il vino. Da qui passa infatti la Strada del Vino, un percorso che permette di conoscere, tappa per tappa, i luoghi in cui nascono i sapori della tradizione.

Populonia

Populonia, oltre al parco archeologico, conserva le mura trecentesche costruite per la difesa dai pirati barbareschi e le vie caratteristiche di un borgo del 1300. Dalla Rocca, che può essere visitata, si ha un’eccezionale panorama sull’Arcipelago Toscano e sulla pianura sottostante.
 
Altri borghi lungo la costa

Il percorso continua nelle altre perle della costa toscana: Campiglia, Bibbona, Sassetta e Piombino si lasceranno scoprire in una veste tutta nuova. Il paesaggio si presta anche ad itinerari in bicicletta o a cavallo, itinerari tra cielo e mare vi faranno innamorare di questo luogo. 

Fonte: https://www.visittuscany.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti