Crinali, la nuova proposta per riscoprire l’Appennino bolognese

Print Friendly, PDF & Email

Fino al 31 dicembre 2020 un macro contenitore di eventi che coinvolge tutte le Unioni dei Comuni dell’Appennino bolognese.


Crinali è una rinnovata proposta turistica per riscoprire l’Appennino. Al centro dell’attenzione il paesaggio, le emergenze naturali e culturali del territorio “utilizzando” la generosità di tanti testimonial che appariranno a sorpresa nel corso dei singoli eventi.

Crinali è un macro contenitore di eventi, in programma dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 e coinvolge tutte le Unioni dei Comuni dell’Appennino bolognese.

Il progetto nasce in collaborazione con Destinazione turistica Bologna metropolitana e Assessorato alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna

 

Perché fino a dicembre? Nelle nostre montagne l’autunno è un periodo meraviglioso, i colori variegati si trovano solo qui, perché nei nostri boschi ci sono i grandi giganti, i faggi,  e soprattutto i castagni, che già in altri periodi bui della storia di queste zone hanno salvato la gente della montagna.

 

Come si svolge Crinali?

I camminatori lungo i percorsi incontreranno senza preavviso musicisti, narratori e in generale artisti che si esibiranno al loro passaggio.

Questi artisti e testimonial, provenienti da vari ambiti espressivi, appariranno improvvisamente, quando il camminatore arriverà in una radura o in uno spazio suggestivo dell’itinerario.

Diverse decine di artisti da luglio a dicembre verranno sguinzagliati lungo i cammini; i turisti non sapranno dove né quando, ma sapranno che all’improvviso, come elfi dei boschi, appariranno musicisti, narratori, poeti, attori, camminatori, esploratori, circensi che allieteranno il loro cammino, offrendo gratuitamente attraverso la loro arte un racconto o un’esibizione.

Il “dono” che questi personaggi regaleranno con la loro arte e le loro conoscenze non è pensato per una moltitudine di persone, bensì per pochissimi; potrà capitare che accada anche per un unico camminatore.

 

Crinali toccherà questi cammini

Alta Via dei Parchi, Via della Lana e della Seta, Via degli Dei,  Via Mater Dei, Via  Piccola Cassia e  Via Linea Gotica.

Di seguito le iniziative previste nel primo step di Crinali (dal 1° luglio al 15 agosto); prossimamente verranno annunciate le iniziative che completeranno il calendario e cioè il secondo step (dalla seconda metà di agosto ai primi di ottobre) e quello conclusivo (dai primi di ottobre al 31 dicembre)

 

Gli artisti

Crinali Teatro, Direttore Artistico Marco Montanari, hanno aderito: Marco Paolini, Anna Bonaiuto, Paolo Cevoli, Vito, Maria Amelia Monti, Silvio Orlando, Monica Guerritore, Giorgio Comaschi.

Le vie nella quali appariranno questi artisti saranno: Via della Lana e della Seta e Via Linea Gotica.

Crinali Cammini, coordinatore Vito Paticchia, su tutta la rete delle vie sarà possibile incontrare: Paolo Piacentini, Ilaria Canali, Luca Calzolari, Paolo Fusta, Stefano Ardito, Roberto Mantovani.

Artisti Circensi, in collaborazione con Appennino in Circo, Direzione Artistica Alterego, con particolare riferimento alla Via Piccola Cassia e alla Via  Mater Dei, sarà possibile incontrare: Andrea Montevecchi (clown) Roberto De Marchi (acrobata e giocoleria), Pietro Morea (equilibrismo illusionismo), Alex Turra (magia comica), Mattia Frattini (acrobata), Sacha Turano (giocoleria), Mariano Guz (bolle di sapone), Sandro Sassi (funambolismo), Giuseppe Vetti (clown), Agostina Recinella (trapezio aereo), Marco Machione (giocoleria), Anna Maria Andrei (marionette teatro di figura), Stefano Michelotti (marionette teatro di figura), Cristiano Grandi (cantastorie), Alessandra Marolla (installazioni site – specific), Alessandra Ricci (verticali), Gaia Cafaggi (equilibrismo su sfera), Agnese Valentini (trampoli), Rossella Consoli (trampoli), Mariam Sallam (danza e roue cyr), Nicolò Antioco (palo cinese), Luca Lugari (danza).

Musicisti, in collaborazione con Eco della Musica, Infrasuoni, Dei Suoni i Passi, Direzione Artistica Carlo Maver e Claudio Carboni, hanno aderito: Massimilano Usai, Piero Odorici, Angelo Adamo, Silvia Donati, Toni Cattano, Antonio Stragapede, Enza Prestia, Riccardo Tesi, Maurizio Geri, Davide Angelica, Cristina Renzetti, Roberto Rossi, Valle Tati, Elias Nardi, Dimitri Sillato, Fabio Mina, Ozgur Yalcin, Califa Konè, Mirco Menna, Germano Bonaveri, Vangelis Mekouris.

Crinali letteratura, in collaborazione con Importanza di Essere Piccoli, Direzione Artistica Sassi Scritti, con particolare riferimento alla Via della Lana e della Seta è possibile incontrare: Cristina Donà’, Mariangela Gualtieri, Peppe Voltarelli, Massimo Giangrande, Fabio Franzin, Silvia Vecchini, Sualzo.

Crinali Lagolandia, Direzione Artistica Articolture, con particolare riferimento alla Via della Lana e della Seta sarà possibile incontrare nei fine settimana: Ugo Cornia, Massimo Vitali, Gianluca Morozzi, Gianumberto Accinelli; gli attori : Matteo Belli, Oscar De Summa, Teatro delle Ariette, Archivio Zeta; i musicisti : Gianluca Petrella, Angelo Adamo, Cesare Basile, Emidio Clementi, Germano Bonaveri, Paolo Benvegnù.

Le Passeggiate della Cisterna, Direzione Artistica Rita Marchesini, nel Comune di Monghidoro e zone limitrofe

Natura Chiama, coordinatore Luca Ladinetti, territorio di Loiano, hanno aderito: Eugenio Nascetti, Loris Arbati, Renzo Panzacchi, Daniele Maestrami, Paolo Gamberini, Giovanna Gironi, Roberto Gulandi, Silvia Galetti, Rita Gamberini, Carlo Bianchi, Mario Dall’Olio, Sara Zaccarelli, Ares Signorello.

 

Quante persone potranno partecipare a ogni cammino?

Ogni partenza sarà libera all’interno della fascia oraria annunciata, per evitare gli assembramenti non ci saranno punti di incontro o di raccolta, ma solo steward all’inizio e durante i percorsi opportunamente segnalati che indicheranno i tragitti e forniranno le informazioni necessarie. In ottemperanza alla norme sulla sicurezza ogni gruppo non potrà superare le 15 unità, i partecipanti dovranno presentarsi muniti di mascherina.

 

Come fare per partecipare?

Prenotazione obbligatoria al 3401841931,  mail  marco.tamarri@unioneappennino.bo.it

dalle ore 9 alle 19 dal lunedì al venerdì

La partecipazione è gratuita.

 

Info sul programma:

appenninobolognese.net

bolognawelcome.com

cittametropolitana.bo.it/turismo

 

Viaggio a Ferrara, Comacchio e il Delta del Po, lo spazio della dolce vita
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti