Passeggiate guidate nel parco nazionale della Val Grande

Print Friendly, PDF & Email

In Piemonte, nella natura selvaggia delle Alpi, ogni sabato fino al 19 settembre una guida ufficiale del parco nazionale della Val Grande regalerà passeggiate emozionanti e sicure in una delle aree più affascinanti dell’arco alpino italiano.


Ogni sabato fino al 19 settembre una guida ufficiale del parco nazionale della Val Grande, tra il lago Maggiore e la Val d’Ossola, in Piemonte, regala passeggiate emozionanti e sicure in una delle aree selvagge più affascinanti dell’arco alpino italiano.

50 sfumature di Parco” è il nome dell’iniziativa dell’area naturale che in quest’estate di emergenza sanitaria organizza ogni sabato 50 visite guidate per scoprire la cultura, la flora, la fauna e la geologia del suo territorio. Nel rispetto delle norme anti-covid sono previsti piccoli gruppi di partecipanti – massimo 12 persone – che potranno esplorare, scarponi ai piedi, le meraviglie della natura e i piccoli borghi del Parco: Vogogna, Cicogna, Malesco, Miazzina e Santa Maria Maggiore. Le visite, organizzate dalle 27 guide del Parco, cominciano alle 9 e terminano alle 16 ma alcune sono previste nel pomeriggio e fino alle 21. Durante le passeggiate le guide mostrano la fauna e la flora locali con lezioni di geologia e di botanica e raccontano leggende e storie dei personaggi che hanno vissuto nel territorio. Le passeggiate sono semplici e adatte a tutti: durano 4 ore e includono soste informative e per picnic sull’erba.

I temi trattati dalle guide sono facili e coinvolgenti: si scoprono le rocce con cui sono stati costruiti i piccoli borghi alpini; si insegna a realizzare un erbario o a intrecciare fibre vegetali con le lezioni “Mostra e dimostra”, mentre grande spazio viene dato alle erbe selvatiche e al loro utilizzo in cucina e in erboristeria con il seminario “Facciamo come Linneo: le erbe in un quadrato, le erbe nel piatto, le erbe che curano”.

Si potrà scoprire la “Natura che cura” con esperienze sensoriali, meditazione, linguaggio LIS e yoga, così come verranno approfonditi temi legati alla fauna con “La geografia degli animali” e “Animali in viaggio”. Con “Maghi della sopravvivenza” le guide del Parco illustreranno storie di alpigiani e contadini, architetture ingegnose e paesaggi della Val Grande; la lezione “Dimmi cosa lasci e ti dirò chi sei” permetterà di comprendere i segni della presenza degli animali che abitano i boschi e i prati di montagna e, infine, “Con i piedi per terra” verranno svelati i trucchi per orientarsi nel Parco.

Per informazioni e prenotazioni: www.parcovalgrande.it.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti