Campi Flegrei: fino al 27 settembre Il parco in maschera

Print Friendly, PDF & Email

Fino al 27 settembre performance di musica, teatro, danza, reading letterari e incontri filosofici.


È la cultura in ogni sua forma a farla da padrone al Parco archeologico dei Campi Flegrei in questa estate 2020. Dal 31 luglio è partita infatti la rassegna Il parco in maschera che si concluderà il 27 settembre. Performance di musica, teatro, danza, reading letterari e incontri filosofici animeranno i luoghi del patrimonio archeologico flegreo.

La maschera, nella sua formulazione e applicazione “protettiva” è di recente entrata prepotentemente nelle nostre vite, e sarà il filo conduttore di tutta la rassegna.

I Luoghi in cui si svolgono le performance sono: Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia, Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, Parco archeologico delle Terme di Baia, Parco archeologico di Cuma, Tempio di Apollo sul Lago di Averno, Necropoli di Cappella Monte di Procida.

Prodotto dal Parco e dall’Associazione O Thiasos TeatroNatura Gaia Flegrea, spettacolo di narrazione, canto, percussioni, musica elettronica live liberamente ispirato alle fonti classiche, scritto da Sista Bramini, autrice teatrale che ha esplorato il mito in ogni sua forma, con musica di Giovanna Natalini. La performance andrà in scena alle Terme di Baia il 12 settembre.

Il 25, 26 e 27 agosto, presso il Tempio di Apollo sul Lago d’Averno l’associazione I.C.R.A project presenta il progetto interattivo e itinerante in tre atti Teatro Spiritico: Avernus con Lina Salvatore, Michele Monetta, Antonello Paliotti, la partecipazione del filosofo Gianni Garrera e i mimi dell’Accademia Mediterranea di MimoDramma.

Il primo week end di settembre all’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli andranno in scena: sabato 5 Ipazia. Atlete Invenzione, spettacolo di a cura dell’associazione Art Garage (coreografie di Laura Matano), e domenica 6 Il canto sublime. Viaggio intorno Farinelli en travesti, spettacolo di musica a cura dell’Ensemble Barocco Accademia Reale diretta da Giovanni Borrelli.

Il 18, 19 e 20 settembre le Terme di Baia ospiteranno la rassegna La verità in Maschera a cura dell’associazione Teatro Il pozzo e il Pendolo: la prima serata andrà in scena Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello (con Paolo Cresta), la seconda Il gioco segreto di Elsa Morante (con Rosaria De Cicco) e la terza L’amore ha più stanze di un Bordello di Gabriel García Márquez (con Rosalba Di Girolamo, Giacinto Piracci e Giulio Martino).

Concludono Il parco in maschera presso il foro del Parco archeologico di Cuma il 25, 26 e 27 settembre tre spettacoli del Festival energie alter-native:  “InCoscienza” (regia di Sandro Dieli, scritto e interpretato da Valerio Strati),  “Solo, due, trio senza un piano di riferimento” (Angelo Adamo in concerto) e “Hipgnosis” (Alessandro Girotto in concerto).

 

Romarama: nuovi appuntamenti per l’arte che muove la città

 

Il Parco in maschera è però anche un progetto allargato ai nuovi partner che stanno disegnando con noi nuovi modelli di gestione e valorizzazione di due luoghi simbolo del territorio flegreo. La Piscina Mirabilis di Bacoli ha aperto al pubblico per consentire Una Mirabile Esperienza (7-8-9 agosto), una Notte da Grand Tour (12-13-26 agosto) e una Stramirabilis in Famiglia (12-13-19-20-26-27 settembre), a cura dell’ATS StraMirabilis (Associazione Misenum, Cooperativa sociale “Tre Foglie”, Coop 4Art Consorzio di Cooperative sociali). Il cd. Tempio di Serapide/Macellum di Pozzuoli si accende per un Overtures di luci e suoni al Macellum nelle serate del 7 e 8 agosto e del 25 e 26 settembre, a cura dell’ATI Macellum (Terra dei Miti, ApoRema, Graficamente, Amartea).

La prenotazione di tutti gli spettacoli è obbligatoria QUI

 

Fonte: Ufficio Comunicazione Parco archeologico dei Campi Flegrei

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Pasqua con lo Chef Francesco Apreda

La carta di Pasqua di Francesco Apreda rispecchia appieno le linee guida che contraddistinguono il suo talento interpretativo. Gli ingredienti e i piatti scelti dallo chef rappresentano la ...
Vai alla barra degli strumenti