Autunno, la stagione perfetta per scoprire il deserto dell’Oman

Print Friendly, PDF & Email

Un’immersione totale nel cuore sabbioso del Sultanato dell’Oman, tra oasi, campi tendati e suggestive escursioni.


Il Sultanato dell’Oman è caratterizzato da paesaggi mozzafiato che si estendono a perdita d’occhio. Addentrarsi nel deserto omanita, caratterizzato da altissime dune di sabbia rosse, gialle, ocra e dorate, e vivere un’esperienza da mille e una notte in un campo tendato, permette di apprezzare ancora più a fondo la bellezza del paese.

Il Sultanato è costituito per l’80% da deserto: le principali distese di sabbia sono il Rub’ al-Khali e Sharqiyah Sands. Il Rub’al-Khali, chiamato “quarto vuoto” grazie alla sua estensione che copre un quarto della penisola arabica, non è ancora interamente esplorato e questo contribuisce a renderlo ancora più attrattivo anche perchè offre solo la possibilità di pernottare in accampamenti mobili. Tra le tappe da non perdere durante la visita al Rub’al-Khali ci sono i quattro siti della “Via dell’incenso” elencati quale Patrimonio Mondiale UNESCO: gli alberi d’incenso di Wadi Dawkah; i resti dell’oasi carovaniera di Shisr (alle porte della città perduta di Ubar); 40 km a est di Salalah, le rovine archeologiche dell’antica Sumhurum, che sovrastano la laguna e l’antico porto di Khawr Rori; infine, il museo dell’incenso e annesso sito archeologico, fra i più interessanti dell’Oman.
 
Il deserto di Sharqiyah Sands invece, conosciuto anche come Wahiba Sands, dal nome della popolazione beduina che le abita, si trova a tre ore da Mascate, ed è facilmente accessibile in giornata con escursioni in 4×4. È possibile organizzare anche escursioni di più giorni: in due giorni si potrà infatti attraversare il deserto, da nord a sud. La notte si può trascorrere nelle tende tradizionali oppure in moderni e lussuosi accampamenti con tutte le comodità come ad esempio acqua calda, wifi e tante attività proposte: passeggiate sulle dune, quad, sand boarding e dune bashing uscite con dromedari che riescono ad inoltrarsi dove gli autoveicoli non possono giungere.

L’Oman organizza inoltre, per coloro che ricercano qualcosa di avventuroso ma allo stesso tempo straordinario e lussuoso, dei camping privati che uniscono la classica esperienza del campeggio eco-friendly al comfort di un alloggio di lusso: i cosiddetti glamping (una fusione tra glamour e camping) per garantire un’esperienza unica agli amanti del lifestyle e del lusso ecosostenibile. Questi campi tendati sono i più esclusivi del Sultanato, le tende sono mobili e questo permette di godere di un’esperienza tailor-made, di rara bellezza, tra le dune.

Fonte: Ufficio del Turismo Sultanato dell’Oman

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

desertooman

Vai alla barra degli strumenti