Nasce il Fondo Nazionale del Turismo: investimenti fino a 2 mld

Print Friendly, PDF & Email

Il Cdp approva la nascita del Fondo Nazionale del Turismo per la valorizzazione degli asset immobiliari con particolare riferimento agli alberghi storici e iconici.


Cassa Depositi e Prestiti rafforza il suo impegno per il turismo – settore chiave per l’economia italiana, che rappresenta il 13% del Pil e il 15% dell’occupazione – e approva la nascita del Fondo Nazionale del Turismo (FNT).

Attraverso il Fondo si rafforza il supporto di Cdp alla valorizzazione degli asset immobiliari, con particolare riferimento agli alberghi storici e iconici su tutto il territorio nazionale. Saranno mobilitati fino a 2 miliardi di euro, a valere sulle risorse di Cdp, per un totale di 750 milioni, e su ulteriori fondi di investitori terzi. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo contribuirà, attraverso un fondo istituito con il Decreto Rilancio, fino a 150 milioni.

Il Fondo potrà concedere agli attuali proprietari un diritto di riacquisto da esercitare in un arco di tempo congruo rispetto alle stime di ripresa del mercato ricettivo internazionale. Ove possibile, si promuoverà il reinvestimento dei proventi della vendita nell’attività di gestione, sostenendo l’occupazione e il miglioramento degli standard qualitativi delle catene alberghiere.

“Il turismo rappresenta uno dei settori chiave per il Paese da un punto di vista economico e occupazionale – ha dichiarato l’Ad di Cdp, Fabrizio Palermo – Il momento di forte difficoltà che sta vivendo può, tuttavia, rappresentare un’opportunità per accelerarne la transizione verso un’offerta più professionale, competitiva e innovativa. La nascita del Fondo Nazionale del Turismo rafforza ulteriormente la già consolidata capacità di intervento del Gruppo Cdp nel settore, favorendo la riqualificazione dei gioielli dell’ospitalità italiana e contribuendo così all’evoluzione del business model delle imprese turistico-alberghiere”.

Fonte: askanews

 

Potrebbe interessarti:

Recovery Fund, Franceschini: cultura e turismo centrali nelle scelte del Paese
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Il 2016 sarà l’anno dei viaggi

Nel 2016 aumenterà il desiderio di viaggiare, grazie alla visione positiva che gli italiani sembrano avere del nuovo anno. Vince l’ottimismo quindi! Un italiano su ...
Vai alla barra degli strumenti