Il Museo del Prado di Madrid riparte da “Ospiti non invitati”

Print Friendly, PDF & Email

In mostra fino al 14 marzo 2021 oltre 130 opere che offrono riflessioni sul ruolo femminile all’interno del sistema artistico spagnolo, dal regno di Isabella II a quello del nipote Alfono XIII.


Ospiti non invitati. Episodi di donne, ideologia e arti visive in Spagna (1833-1931) è il titolo della prima mostra organizzata dal Museo del Prado di Madrid dopo la riapertura il 6 giugno. La mostra offre una riflessione sulla posizione delle donne e sui vari ruoli che hanno svolto all’interno del sistema artistico spagnolo, dal regno di Isabella II a quello del nipote Alfonso XIII.

Curata da Carlos G. Navarro, e con il patrocinio della fondazione AXA, la mostra sarà esposta all’interno delle sale A e B dell’edificio Jerònimos fino al 14 marzo 2021.

Suddivisa in 17 sezioni, la mostra presenta una selezione di oltre 130 opere, la maggior parte provenienti dal museo del Prado e altre dalle collezioni reali del Patrimonio Nazionale e da collezioni pubbliche e private.

La maggior parte delle opere esposte sono state rappresentate in mostre internazionali o hanno ricevuto premi alle Esposizioni Nazionali, istituite nel 1853 per incoraggiare l’arte spagnola a presentare un’immagine ideologica della nazionale.

 

Potrebbe interessarti:

Raffaello e il blu egizio di Galatea, filologia dell’antico

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti