Confcommercio, è di nuovo crollo dei consumi: -8% a ottobre

Print Friendly, PDF & Email

Confcommercio denuncia il nuovo crollo dei consumi: -8% a ottobre. Codacons: di questo passo natale disastroso, la spesa per le feste scenderà di 1,5 miliardi. Anche i commercianti confermano l’allarme.


Anche i commercianti confermano i nostri allarmi sul crollo dei consumi che si registra in Italia, e che sta avendo ripercussioni pesanti per l’intera economia. Lo afferma il Codacons, commentando i dati forniti oggi da Confcommercio e che vedono ad ottobre i consumi calare del -8,1% rispetto al 2019.

Nonostante i bonus a pioggia del Governo, l’attesa ripresa dei consumi non c’è stata e, al contrario, le famiglie continuano a tagliare la spesa, a causa delle situazione di emergenza che investe il paese e della grave incertezza sul futuro. spiega il presidente Carlo Rienzi. “In tale contesto appaiono seriamente a rischio i consumi legati al Natale, su cui influiranno le limitazioni legate al Covid, la perdita di reddito subita da milioni di famiglie e il quadro di generale incertezza che regna in Italia”.

In base alle stime dell’associazione, la spesa legata alle festività natalizie rischia al momento di crollare del -14,5%, con una contrazione dei consumi per regali, addobbi, alimentari pari a 1,5 miliardi rispetto allo scorso anno; dati che potrebbero aggravarsi in caso di ulteriori restrizioni legate all’emergenza sanitaria.

Fonte: Codacons

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti