Natale a Roma 2020 tra luci, presepi e alberi di Natale

Print Friendly, PDF & Email

Cosa fare a Natale a Roma nel 2020? Anche in assenza di grandi eventi, possiamo ancora godere di una passeggiata all’aria aperta tra luci, presepi e alberi di Natale. Ecco le attrazioni da non perdere quest’anno.


Luci, addobbi, regali, dolci e un pizzico di magia: è l’atmosfera fiabesca del Natale a Roma, una città unica al mondo, resa ancora più irresistibile dai suoi maestosi abeti decorati a festa e dalle sue luminarie scintillanti!

Per rendere le vostre feste indimenticabili, visitate la sezione Roma in sicurezza del sito del Comune di Roma, per le regole da seguire, le informazioni e gli aggiornamenti sulle misure anti-COVID-19.

Luci, presepi e alberi di Natale

Spelacchio a Piazza Venezia
Fino al 10 gennaio 2021
Un abete naturale di tipo Abies Nordmanniana, di circa 23 metri di altezza e con un diametro della chioma alla base di 12 metri, illuminato con 100mila luci a led e decorato con 800 sfere in quattro colori: rosso, argento, oro intenso e oro chiaro.

Luminarie a via dei Condotti
Fino al 6 gennaio 2021
Ventidue arcate luminose, che riproducono il logo della maison Bulgari, donatrice dell’impianto, illuminano a festa la strada dello shopping di lusso nel cuore dell’ansa barocca. I titolari delle 42 boutique che popolano la strada, quest’anno, per via della pandemia, hanno dovuto rinunciare al concerto e alla consueta esibizione della banda musicale dell’Arma dei carabinieri.

Luminarie a piazza Navona
Fino al 6 gennaio 2021
Grazie alle più moderne tecnologie LED, la fontana dei Quattro Fiumi, la fontana del Moro e quella del Nettuno sono illuminate con un colore blu per esaltare le forme delle opere e dei movimenti dell’acqua.
Oltre alle proiezioni statiche, da non perdere il light show: le luci della piazza si spengono gradualmente per dare l’avvio, con un effetto sonoro, a un inedito spettacolo pieno di colori, musica e movimento sulla fontana dei Quattro Fiumi. L’opera di Gian Lorenzo Bernini è stata mappata digitalmente e le è stato confezionato un vestito luminoso con un video 3D della durata di 5 minuti riprodotto ogni 20 minuti dalle ore 17 alle 21.

In via del Corso e in via Vittorio Veneto sono state allestite le tradizionali luminarie natalizie, a cura di Acea. Quest’anno, è stato installato un “cielo stellato” di 1.500 metri di lunghezza su cui compaiono versi, frasi e citazioni celebri.

Dal 18 dicembre saranno poi allestiti un presepe in Piazza del Campidoglio, un presepe napoletano del ‘700 in Piazza di Spagna e un presepe pinelliano in Piazza del Popolo.

Piazza Vittorio, nei Giardini Nicola Calipari, appena riqualificati, sorgerà invece un presepe robotico, un progetto ideato e diretto da Guillermo Mariotto in associazione con Caput New Mundi Enterprise, con il sostegno di Roma Capitale. In questo contesto verrà organizzato anche un concorso di idee rivolto ai bambini.

Dal 19 dicembre, Piazza del Popolo sarà protagonista di un progetto di illuminazione artistica denominato “Custodes” in collaborazione con la Camera di Commercio. Sulla Porta del Popolo, che per secoli ha costituito il principale accesso alla città, saranno proiettate immagini meravigliose ed evocative di angeli custodi e “protettori” della città.

Piazza Risorgimento sarà installato un albero luminoso a cura di Confesercenti e in varie aree della città saranno allestite installazioni luminose a forma di stella.

In ogni Municipio, quest’anno, verrà posizionato un albero luminoso alto 6 metri, a cura di Acea.

Un open bus natalizio circolerà portando la musica per le vie della città, grazie alla collaborazione della Fondazione Musica per Roma.

Natale a Cinecittà World – Polvere di stelle
Vivete le emozioni del Natale con la passeggiata Polvere di Stelle, un percorso di luminarie e luci d’autore, realizzato dalla Meta Lux, con alberi incantati, renne, pinguini, delfini da ammirare tutti i giorni dalle 16 alle 20. La suggestiva Cinecittà Street vi attende con il suo cielo stellato tra i grattacieli di New York e la camminata tra i grandi spazi all’aria aperta con le installazioni artistiche delle luminarie.

Natale a Piazza San Pietro
Dall’11 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021
La tradizionale inaugurazione e l’accensione sono in programma venerdì 11 dicembre alle ore 16.30.
Italia e Slovenia sono i donatori dell’allestimento di quest’anno. Da Castelli, in provincia di Teramo, centro importantissimo per la ceramica fin dal XVI secolo arriva il Presepe, con statue di grandezza maggiore del naturale, un oggetto di arte contemporanea che affonda le sue radici nella tradizionale lavorazione della ceramica castellana. In Piazza San Pietro verranno esposti solo alcuni pezzi della fragile collezione composta da 54 statue. Verranno collocate lateralmente a una pedana luminosa di circa 125 metri quadrati che circonda in leggera pendenza parte dell’obelisco. Le sculture rappresentano i Magi; al centro, sul punto più alto della pedana, è collocato il gruppo della Natività con l’Angelo, posto sopra la Sacra Famiglia a simboleggiare la sua protezione sul Salvatore, Maria e Giuseppe.

In Piazza San Pietro anche il maestoso abete rosso (o peccio), alto 28 metri per un diametro di 70 centimetri, che arriva dalla Slovenia sudorientale, esattamente dal comune di Kočevje, sul fiume Rinža. La regione Kočevsko è uno dei territori sloveni dove la natura è più rigogliosa e intatta – le foreste ricoprono il 90% del suo territorio. L’abete rosso scelto per Piazza San Pietro è cresciuto nei pressi di Kočevska Reka, a 6 chilometri in linea d’aria dall’imponente foresta vergine Krokar. Con quella di Snežnik-Ždrocle (nella regione Notranjska), è la seconda foresta slovena inserite tra i 63 siti delle antiche faggete primordiali nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. L’abete rosso, anche chiamato peccio, è, sin dai tempi antichi, simbolo di fertilità.

La sezione è in continuo aggiornamento. Alcuni eventi potrebbero essere sospesi o annullati in attuazione delle misure di contenimento anti Covid-19.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti